MUSICA LIVE: FABIO SOZZI
E IL SUO “ONE MAN SHOW”

fabio sozzi (16)LECCO – Si divide tra i Born by Chance e i Sugar Worms, ma ieri sera al Mojito bar di Viale Turati Fabio Sozzi si è esibito come “solista”.

Sul palco lui e la sua chitarra.

Un’atmosfera intima e suggestiva che ha sorpreso i clienti, rimasti piacevolmente colpiti dal repertorio presentato, un mix tra vari generi e comunque strumentale. E se esperimento è stato, visto che si trattava della serata inaugurale di “One man show”, la nuova iniziativa che gli organizzatori del vulcanico locale lecchese hanno ideato, possiamo tranquillamente dire “buona la prima”.

Fabio ha 26 anni, ma suona da quando ne ha 10:”Suono tutti i tipi di chitarre – racconta – classica e acustica”. E poi si lascia andare a un desiderio che lo accompagna:”Se riuscissi a vivere di musica sarebbe per me la realizzazione di un sogno”. Ha iniziato a “strimpellare” come autodidatta, poi per sei anni ha frequentato la scuola di musica di Arquate:”Il mio primo maestro, per due anni, è stato Franco Giaffreda, poi è arrivato Luca Dozio che insegnava chitarra classica, per l’ultimo biennio sono stato seguito da Raffaele Pozzoni che era più legato al genere fusion”.

Il successo di questa prima serata di “One man show” ha spinto gli organizzatori a decidere di promuovere almeno un paio di esibizioni di questo genere al mese. Intanto per gli amanti della musica live al Mojito bar domenica sera suoneranno i 5 fingers (Bob Zimmerman, voce, Luca Play, chitarra e cori, Mich, chitarra, Tia, basso e Seba, batteria).

Elena Pescucci

Pubblicato in: Giovani, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati