“MUSICA PER IL MAESTRO”,
A DEBORA MANENTI IL GALÀ.
TUTTI I VINCITORI DEL WEEKEND

Musica per il Maestro -Podio adulti RESIZE

VALGREGHENTINO – Sabato sera si sono spenti i riflettori sulla decima edizione del festival “Musica per il Maestro”, la due giorni dedicata alla musica ospitata sotto la tensostruttura dell’oratorio di Valgreghentino. Venerdì la gara riservata agli adulti, condotta da Maurizio Zamboni e vinta da Waldez Vinona Francine con “Without you” di Maria Carey. Al secondo e al terzo posto sono giunti Massimo Rota con “Writing on the wall di Sam Smith” e Alice Benedetti con “Toxic” di Melanie Martinez. Ad Eva Gilardi, con “Grande amore di Mina”, è andato il premio “gradimento del pubblico”.

Musica per il Maestro - foto di gruppo sabato RESIZESabato si è tenuto il Gran Galà del decennale presentato da Corrado Tedeschi, con i vincitori di tutte le precedenti edizioni e la gara dedicata agli under 14. La gara dei campioni ha visto primeggiare Debora Manenti con “Look at me now” di Karmin ed è stata seguita, grazie alla diretta su RCI Radio, anche da molte persone che erano impossibilitate a presenziare. Tra i giovani primo posto per Eleonora Ratti con “Adiagio” di L. Fabian, davanti a Stefano Piazza con “Close your eyes” di M.Bublè e a Massimo Cantoni con “Can you feel the love tonight” di Elton John. Forti emozioni anche nel momento in cui è stata letta la poesia dedicata a Rodolfo Panzeri, con la quale si era aperto il primo Musica per il Maestro, nel 2008.

Presenti alla serata anche le rappresentanti dell’Associazione GECA Onlus di Padova, che hanno illustrato la loro attività per lo studio delle malattie cardiache e quanto realizzato grazie al sostegno delle offerte arrivate in questi anni grazie al festival. A questa associazione sarà devoluta parte del ricavato della manifestazione, mentre la restante parte sarà inviata per il sostegno alla popolazione del centro Italia colpita dal terremoto, in particolar modo al paese di Caldarola.

 

 

 

Pubblicato in: Eventi, Giovani, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati