NUOVE FORZE CNSAS A FARINDOLA:
SI SCAVA ANCORA, LA SPERANZA
PREVALE SU BUIO E FATICA

soccorso alpino cnsas centro italia (6)FARINDOLA (PE) – Continuano a ritmo serrato le operazioni di sgombero della neve nei pressi dell’Hotel Rigopiano a Farindola (Pescara), dove sono state recuperate persone ancora in vita, sebbene altre risultino tuttora disperse.

I tecnici del Cnsas Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) da stanotte hanno raddoppiato la loro presenza nelle aree dell’emergenza, con 42 unità, dotate di mezzi e attrezzature per affrontare la montagna impervia e innevata. Nelle ultime ore sono arrivati rinforzi dai Servizi regionali del Cnsas di altre regioni italiane, in particolare da Piemonte, Veneto, Toscana, Emilia Romagna, Molise, Campania, Umbria e Lazio.

Le squadre stanno portando viveri, medicinali e soccorso sanitario, generi di prima necessità e anche del carburante, facendosi strada in mezzo alla neve, su pendii impervi e anche in zone dove è necessario valutare con grande cautela il rischio di valanghe. Nei boschi devono anche fare attenzione ai cinghiali, spaventati dal rumore dei mezzi.

soccorso alpino cnsas centro italia (2)A Cortino (Te), un paese a 1250 m di altitudine, sommerso dalla neve, le frazioni sono una decina, costituite da piccoli gruppi di case molto distanziate fra di loro, anche a dieci km dal capoluogo. Ad Altavilla, frazione di Montorio al Vomano (TE), le squadre hanno rifornito di benzina i generatori di elettricità. Ci sono persone che dal giorno del sisma vivono in un pullman, per il timore di nuove scosse. In molte case ci sono famiglie con bambini e ciò che colpisce è la tenacia e la generosità di queste popolazioni: sono loro che chiedono ai soccorritori se hanno bisogno di qualcosa.

I tecnici delle cinque Delegazioni lombarde (V Bresciana, VI Orobica, VII Valtellina – Valchiavenna, XIX Lariana e IX Speleologica) andranno avanti anche nelle prossime ore perché la speranza di trovare altre persone vive a Farindola e la volontà di essere d’aiuto prevalgono sulla fatica, sul buio e su qualsiasi altra sfida.

 

 

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati