NUOVI MATERIALI: GLI OPERAI EDILI
‘STUDENTI’ PER UN GIORNO
AL POLITECNICO DI LECCO

congresso cgil fillea (14)LECCO – Il ricercatore Graziano Salvalai, docente del Politecnico di Milano, ha tenuto una lezione, durante il XVIII Congresso della Fillea CGIL di Lecco, sui materiali innovativi nel campo dell’edilizia. Il congresso, dedicato alle “Città future”, non si è tenuto a caso al polo universitario lecchese, che negli ultimi anni si è distinto nello studio delle possibilità aperte dai nuovi modi di costruire.

congresso cgil fillea (2)Oltre a Giuseppe Cantatore, segretario generale, e Manola Cavallini, della segreteria nazionale di Fillea CGIL, la presentazione è stata seguita con interesse da numerosi addetti ai lavori: operai edili in alcuni casi in cassa integrazione da anni.
E proprio i lavoratori hanno risposto positivamente alla necessità di una formazione strutturata e aggiornata: è stato infatti sottolineato come i materiali presentati, possano essere davvero funzionali, solo se affiancati ad una progettazione e ad una messa in opera accurate.
Non esiste infatti una tecnologia migliore in assoluto: lo studio preliminare del contesto è fondamentale per trovare la soluzione più adeguata alle esigenze particolari di ogni singolo caso, ma soprattutto non bisogna trascurare l’esecuzione materiale che deve essere necessariamente condotta da maestranze preparate. Molto spesso infatti accade che materiali innovativi, e sulla carta efficienti dal punto di vista energetico, perdano nella pratica le loro potenzialità poiché manca alla base una specializzazione degli operai, tale da garantirne un giusto utilizzo.

congresso cgil fillea (4)Questa formazione potrebbe nascere da una fruttuosa e continuativa collaborazione tra ESPE e Politecnico, già partner in alcuni progetti occasionali: l’obbiettivo è quello di attuare un approccio olistico, cioè che metta in contatto tutte le professionalità coinvolte nel campo dell’edilizia.

Il Politecnico ha inoltre permesso agli intervenuti di visitare alcuni spazi di lavoro e ricerca come il Laboratorio di Modellistica, dotato di stampanti a gesso e 3D, il Laboratorio di Misure meccaniche e termiche e il Laboratorio di Prove materiali.

Purtroppo non vengono ancora utilizzate appieno le risorse messe a disposizione dall’Unione Europea: per questo è importante concorrere a bandi in modo da avere finanziamenti.

congresso cgil fillea (10)La collaborazione tra Politecnico e territorio, in questo senso, è fondamentale e in alcuni casi già assodata: nell’ambito diValtellina Ecoenergy”, l’università ha lavorato ad un Protocollo provinciale di efficienza energetica, mentre con il progetto “Racem” si è creata una rete di imprese artigiane per la casa efficiente in montagna.

Salvalai ha ribadito infine l’importanza di un cambio di mentalità: spesso le imprese si dimostrano reticenti di fronte alla mancanza di materiali tradizionali come il calcestruzzo e il cemento, tuttavia si è detto soddisfatto dell’interessamento e dell’apertura mentale dimostrate oggi dagli operai, segnale positivo verso un cambiamento concreto.

Chiara Vassena

 

 

Pubblicato in: Città, Economia, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti