NUOVO RINVIO PER LA FUSIONE
DELLE PARTECIPATE DELL’ENERGIA.
LARIO RETI, A2A E ALTRE QUATTRO

A2A E LRH LARIO RETI HOLDING loghiLECCO – “Allo stato attuale le analisi di fattibilità dell’operazione hanno portato le società a confermare l’interesse a proseguire le attività“. Così la partecipata lecchese Lario Reti Holding annuncia che proseguiranno i contatti con le altre omologhe società del nord Lombardia – A2A (Brescia) Acsm (Como),  Agam (Monza),  Aspem (Varese),  Aevv  (Sondrio) – per giungere a una aggregazione.

La strada verso la partnership industriale e societaria venne ufficializzata da una lettera di intenti lo scorso aprile. A luglio la scadenza, che però venne posticipata al 30 settembre lasciando intuire che la necessità di ulteriori settimane dipendesse anche dal cambio di colore delle amministrazioni comunali di Como e Monza. Oggi l’asticella viene nuovamente spostata al 31 dicembre.

“Le società ritengono pertanto opportuno prolungare la validità ed efficacia della lettera di intenti fino alla eventuale definizione di un accordo vincolante subordinata all’approvazione da parte degli organi competenti e comunque sino alla data del 31 dicembre 2017” spiega infatti la nota.

 

 

Pubblicato in: politica, Ambiente, Città, Hinterland, Valsassina, Lago, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati