OMICIDIO DI SOGNO/RIMANDATA
LA PERIZIA PSICHIATRICA
SU ROBERTO GUZZETTI

GUZZETTI KILLER E VITTIMALECCO – Ha chiesto una proroga di 30 giorni la dottoressa Bertini, la consulente indicata dal Tribunale di Lecco per eseguire la perizia psichiatrica su Roberto Guzzetti, unico indagato per l’omicidio si Sogno. Il Giudice delle indagini preliminari ha concesso la proroga e rinviato l’udienza al 25 di gennaio.

Per Guzzetti vedersi dichiarare la incapacità di intendere e di volere è l’ultima chance per essere scagionato dall’omicidio di Maria Adeodata Losa, l’anziana di 87 anni trovata uccisa tre mesi fa nel suo appartamento a Sogno, frazione di Torre de’ Busi. Se infatti gli esperti lo dichiarassero infermo mentale, l’imputato si avvarrebbe dell’impossibilità di essere condannato.

Guazzetti si è sempre professato innocente, sebbene le impronte sul luogo  del delitto siano le sue, come confermato dai Ris di Parma: nello specifico, le tracce sulle macchie di sangue di cui era impregnata la tovaglia su cui giaceva il corpo della vittima coincidono oltre il 95%.

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati