OSPEDALE: NIENTE TEMPI MORTI
CON LE RADIOGRAFIE DISPONIBILI
NEL REPARTO DI DEGENZA

ospedaleLECCO – Ulteriore passaggio, in questi giorni, che implementa a tutto tondo tutte le opportunità e le opzioni garantire dal sistema Ris-Pacs, attivato dall’aprile scorso, in step successivi, al Manzoni, al Mandic, all’Umberto I di Bellano e al Poliambulatorio di Oggiono. Come è noto, il sistema consente una gestione completamente informatizzata di tutte le attività di radiologia e neuroradiologia (dall’accettazione, alla registrazione e gestione delle immagini, con relativa archiviazione).

Ebbene, dalla settimana scorsa all’Ospedale di Merate e da ieri in quello di Lecco è possibile accedere e “leggere” direttamente e quasi in tempo reale, presso le postazioni informatiche dei diversi reparti di degenza, le immagini diagnostiche dei pazienti ricoverati, per i quali è stata disposta e richiesta una prestazione radiologica. Sono eliminati, così, tutti i cosiddetti “tempi morti”, vissuti nel corso delle attese degli esisti degli esami su supporto fotografico, registrati prima della introduzione della piattaforma del Ris-Pacs. Questo passaggio – spiegano gli specialisti dell’Azienda Ospedaliera – avrà certamente un impatto positivo sull’organizzazione della attività di reparto e sugli stessi tempi di ricovero dei pazienti che saranno, in generale, più contenuti.

Vale la pena ricordare che con l’avvio operativo del Ris-Pacs, l’esito degli esami radiologici e neuroradiologici è in distribuzione agli utenti esterni su disco video digitale: il supporto, infatti, contiene tutte le immagini diagnostiche e un software autoinstallante che consente di visualizzare l’esame su qualsiasi pc (il film radiologico è una opzione possibile esclusivamente a pagamento).

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati