PALLACANESTRO: E’ FATTA!
IL CIVITZ TORNA IN PROMOZIONE

CIVATE – La vittoria è arrivata all’ultimo respiro, ma tanto è bastato alla G.S.G. Civatese, storica società di basket di Civate, per tornare dopo anni nel campionato di Promozione della Federazione Italiana Pallacanestro.

civitz cermenate 2Dopo aver concluso la regular season al secondo posto nel girone B del campionato Lecco-Como-Sondrio, ai playoff i grigiorossi hanno asfaltato la temibile Basket 2000 Turate in semifinale, qualificandosi quindi per le finali, che hanno avuto luogo tra il 9 e il 13 giugno a Cermenate (CO) nella forma di un girone “all’italiana” con 4 squadre, di cui le prime due sarebbero salite in Promozione.

9 giugno, ore 20.00: per molti dei ragazzi della formazione civatese è la prima volta in finale. La squadra avversaria è la Basket Antoniana. La tensione è alle stelle e la temperatura della palestra di Cermenate anche. Questi due fattori hanno impedito al “Civitz” di esprimere il consueto gioco in velocità e i civatesi sono andati sotto. Nonostante ciò, comunque, i ragazzi guidati da Marco Brusadelli e Vito Scappa tengono testa ai rivali, rischiando anche di vincere una partita difficilissima. Purtroppo, però, il tiro di Anderson Huertas, l’ultimo del match, finisce sul ferro, condannando la G.S.G. Civatese ad una sconfitta di misura: 67-64 il risultato finale.

civitz cermenate 5Dopo l’esordio con sconfitta, il morale dei grigiorossi è sottoterra e ci si presenta alla seconda sfida della fase finale, mercoledì 11 giugno, con l’obbligo di vincere. Gli avversari sono gli altri sconfitti del lunedì, i ragazzi della Leopandrillo Cantù. Anche questa volta i 33°C di temperatura si fanno sentire, ma i civatesi partono bene, arrivando agli ultimi 2 minuti in vantaggio di 6 punti, ma facendosi rimontare clamorosamente con 3 triple consecutive. Ci devono pensare allora Pietro Boselli e Alessandro Brusadelli a riequilibrare il punteggio. Si arriva così a 20 secondi dalla fine sul risultato di 70 pari. A 5 secondi dalla fine, però, l’inaspettato: Mattia Vergani subisce fallo in aerea e l’arbitro assegna due tiri liberi. Il giovane civatese ne segna uno su due, ma è quanto basta per aggiudicarsi la vittoria.

civitz cermenate 4Nel frattempo la Basket Antoniana vince contro l’Astel Tellina, assicurandosi il primo posto e condannando la Leopandrillo all’ultimo. La seconda promossa verrà decisa solo all’ultimo scontro, venerdì 13 giugno, tra il “Civitz” e i valtellinesi.

La squadra di Teglio in 10 anni non ha mai battuto i civatesi, che hanno sempre vinto, sia con le squadre junior che con la senior. Però, si sa, in una finale il passato non conta. I tellini hanno tra le proprie file Mariano Cantoni, classe ’70, che negli anni ’80, ad inizio carriera, aveva pure giocato in Serie A con il Varese. E’ lui l’uomo da temere: e infatti, nei primi due quarti, su 38 punti della squadra 19 li ha fatti lui. Le squadre vanno all’intervallo sul punteggio di Astel Tellina 38-32 G.S.G. Civatese.

civitz cermenate 6Nel 3° quarto la reazione grigiorossa è rabbiosa, con un 8-0 di parziale secco che stordisce gli avversari e porta subito, dopo solo un minuto e mezzo, il “Civitz” a 2 punti di vantaggio sugli avversari. La partita continua e, grazie a Matteo Maggi che annulla Cantoni, si prosegue punto a punto. Nell’ultimo quarto Paolo Capovilla segna 8 punti su 12 dei grigiorossi, fondamentali per rimanere a contatto degli avversari.

Al minuto finale il punteggio è 59-57 per i tellini. Brusadelli subisce fallo e va in lunetta: ai tiri liberi uno su due e punteggio 59-58. A 40 secondi dal termine la palla è in mano all’Astel, ma l’aggressiva difesa civatese li costringe all’infrazione di passi: time out e rimessa per il “Civitz”. Mattia Vergani gestisce bene la palla, passandola a Brusadelli che, a 5 secondi dalla fine, realizza il canestro della vittoria. Sugli spalti è un delirio grigiorosso: tanti sono i civatesi accorsi per questa vittoria che vuol dire Promozione.

civitz cermenate 1

Così il coach Marco Brusadelli commenta dopo la partita: “E’ stata una stagione fantastica, partita senza proclami e culminata nel migliore dei modi, grazie al sacrificio di tutti i miei ragazzi che hanno dimostrato che il lavoro silenzioso paga. Una nota di merito in questo momento va a chi ha giocato meno, assemarco brusadellicondando le scelte dell’allenatore per il bene della squadra. Inoltre aver vinto due partite di un punto nella fase finale, dopo aver avuto più di un piede fuori (dopo la prima sconfitta), ha dimostrato che questa squadra sa soffrire e ha avuto cuore nei momenti decisivi.  Per la nostra società la Promozione vuol dire tanto (è la terza in 10 anni); il nostro settore giovanile sta rifiorendo e la sinergia che siamo riusciti a creare con i nostri bambini e piccoli atleti, che con le loro famiglie hanno riempito tutto l’anno il Palacivitz, è motivo d’orgoglio e riscontro che il modo in cui stiamo lavorando a Civate è quello giusto.  Ma non ci fermiamo qui. Adesso l’obbiettivo è continuare a crescere con le nostre forze, allestendo una squadra che sia in grado di tenere la categoria e perché no di essere una bella rivelazione l’anno prossimo. Non serviranno molti innesti e ci stiamo già lavorando. Il progetto è invariato: Civate vuole essere un luogo dove si insegna pallacanestro in modo serio, con professionalità e progettualità, con l’obbiettivo di far crescere tutti, dal più piccolo al più grande, dal più forte a quello più indietro. Per fare questo stiamo formando allenatori ‘fatti in casa’, ragazzi che già giocano nella prima squadra, perché vogliamo che la filosofia sia la stessa per ogni allenatore e per ogni sqadra. Soprattutto vogliamo che tutti i nostri giocatori, dal minibasket alla prima squadra, si sentano parte di questa grande società, vestendo con orgoglio i colori grigio rossi“.

Tabellini e risultati G.S.G. CIVATESE:
Final Four 1^ div. Lecco-Como-Sondrio – Campionato FIP

Basket Antoniana – G.s.g. Civatese 67 – 64
Maggi 14, Huertas 10, Aldeghi U. 5, Capovilla 13, Vergani M. 1, Brusadelli A. 17, Vergani F. 6, Luzzana, Boselli, Mambretti, Giudici, Castagna.

G.s.G. Civatese – Leopandrillo Cantù 71 – 70
Huertas 19, Maggi 12, Capovilla 12, Brusadelli A. 11, Aldeghi U. 8, Vergani M. 7, Boselli 2, Vergani F.,  Aldeghi A., Lipari, Luzzana, Castagna.

Astel Tellina Teglio – G.s.g. Civatese 59 – 60
Maggi 19, Capovilla 14, Brusadelli A. 15, Huertas 7, Aldeghi U. 2, Vergani M. 3, Luzzana, Boselli, Vergani F., Giudici, Mambretti, Castagna

Michele Castelnovo

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati