PAPÀ IN CATENE PER LA FIGLIA.
TENTORI: “RESPONSABILE
È LA RIFORMA GELMINI”

Tentori VeronicaROMA – “Esprimo vicinanza alla famiglia e a tutti i cittadini e i bambini che purtroppo si trovano di fronte a situazioni incresciose di questo tipo. Le difficoltà legate all’insegnamento di sostegno, al precariato scolastico e alla mancanza di continuità didattica sono temi che il Partito Democratico ha sempre denunciato perché da anni sono presenti. La loro origine infatti ha un nome e un cognome: Mariastella Gelmini.”

La presa di posizione è della deputata del PD Veronica Tentori, dopo che un papà di Calolziocorte si è incatenato alla scuola elementare della figlia poiché, disabile, ancora non le era stata assegnato un insegnante di sostegno.

“Non possiamo peró limitarci a versare lacrime di coccodrillo – prosegue la democratica – come ho visto fare in questi giorni ad alcuni esponenti di partiti quali Lega e Forza Italia che quella riforma di tagli alla scuola e umiliazioni al corpo docente l’hanno sostenuta e votata! Come Partito Democratico ci siamo assunti la responsabilità di cambiare le cose che non funzionavano nella scuola italiana e abbiamo provato a risolverle cominciando dal mettere un segno più agli investimenti e dall’assunzione in ruolo degli insegnanti. Purtroppo per il momemto gli insegnanti di sostegno assunti in ruolo non sono sufficienti a coprire tutta la domanda e bisogna sopperire con le supplenze. Il problema però è alla nostra massima attenzione e verrà risolto attraverso l’istituzione di un concorso entro dicembre di quest’anno e di una classe di concorso ad hoc per gli insegnanti di sostegno, che prima non c’era mai stata.”

“Siamo consapevoli che tanto resta da fare perchè episodi del genere non si ripetano più, ma siamo pronti a rimboccarci le maniche con determinazione e garantire il massimo impegno perchè la voce di Elio e di tutti coloro che si trovano in questa situazione non resti inascoltata. La tempestività con cui le istituzioni scolastiche locali sono intervenute è un segnale positivo che conferma l’impegno collettivo verso una buona scuola.”

 

LEGGI ANCHE:

elio canino incatenato scuola calolzio

SENZA INSEGNANTE DI SOSTEGNO 
PAPÀ DI CALOLZIO INCATENATO 
ALLA SCUOLA DELLA FIGLIA

 

 

 

Pubblicato in: Giovani, Calolziocorte, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati