PARCO FAUNISTICO DELLE BETULLE
L’AUTORIZZAZIONE AD ALLEVARE
PER STRANIERO APRE ALTRI DUBBI

vito maria straniero kwa betulleMARGNO – L’autorizzazione all’allevamento concessa dalla Provincia di Lecco al presidente della Kwa, Vito Maria Straniero, prevede il rispetto di alcuni termini previa la decadenza della stessa autorizzazione. Tra questi, le comunicazioni sul movimento di animali all’interno del parco faunistico alle Betulle, struttura affidata appunto alla cooperativa di Galbiate Kwa. L’assenza delle carte spiegherebbe la confusione sorta attorno al numero dei capi, ma aprirebbe a perplessità su una “gestione bizzarra” e su mancati controlli dell’area naturalistica di proprietà pubblica.

Tanto è stato scritto sul recinto ai Piani delle Betulle sin da quando nel ponte dell’Immacolata dello scorso dicembre qualcuno ha tentato di catturare gli ungulati ospitati nel recinto, episodio seguito poche ore dopo dalla morte di una cerva – fatti probabilmente non del tutto slegati.

> CONTINUA A LEGGERE SU VALSASSINANEWS.COM

 

 

 

Pubblicato in: Ambiente, Città, Hinterland, Valsassina, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati