PARÈ/CORRUZIONE, CHIESTI 8 ANNI
PER L’EX SINDACO MARCO RUSCONI.
LA VICE BRIONI “NO COMMENT”

raffaella brioni valmadreraVALMADRERA – La baia di Paré è tornata sotto i riflettori in questi giorni, ma non solo per gli eventi giudiziari legati all’inchiesta “Metastasi”. Venerdì prossimo verrà infatti presentato alla stampa il progetto di riqualifica dell’area: “Si tratta dei risultati di una serie di studi commissionati a dei geometri, con lo scopo di riqualificare l’area del lago – spiega il vicesindaco Raffaella Brioni – È un progetto in sui crediamo molto per uno spazio su cui abbiamo investito e intendiamo continuare a farlo per la vocazione prettamente turistica a cui vorremmo destinare la zone. È chiaro che ci sono una serie di procedure che bisogna rispettare e che allungano i tempi, col rammarico dei cittadini che vorrebbero vedere i risultati subito. Ma ‘tutto e subito’ è difficile, ci lavoriamo”.

Sulla richiesta del sostituto procuratore Bruna Albertini della DDA di Milano che nell’ambito del processo “Metastasi” ha proposto 8 anni di reclusione ipotizzando il reato di corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio per l’ex-sindaco Marco Rusconi, Brioni preferisce invece non fare commenti.

 

 

 

M. V. 

 

 

Pubblicato in: Valmadrera, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati