PIAZZA AFFARI, CANTIERE INFINITO. L’ASSESSORE: “NON SAPPIAMO QUANDO PROSEGUIRÀ”

ROTA FRANCESCALECCO – Piazza Affari a Lecco rimane un cantiere infinito. I lavori dell’ex Tribunale in centro città infatti sono fermi e bisogna attendere il lungo percorso della burocrazia. “Abbiamo cambiato il nostro cronoprogramma – afferma Francesca Rota, assessore ai Lavori pubblici – prima verrà sistemata la piazza, poi la torre. Ora dobbiamo aspettare che venga preparato l’appalto, che comprende i lavori dell’intera area. Per questo il Provveditorato per le opere pubbliche, con cui siamo in costante contatto, è al lavoro”.

Ma i tempi non saranno brevi. “Di sicuro non sarà pronto prima di due o tre mesi – spiega -. Il costo totale è di 7,7 milioni di euro, di cui 4,7 sono pagati dallo Stato, il resto arriva dalle nostre casse”. L’installazione del cantiere quindi è ancora lontanta. “Adesso non posso dare un data precisa – prosegue -, non si sa ancora quando inizieranno i lavori. Per prima cosa bisogna vedere quante imprese parteciperanno e poi passare per tutti i controlli di routine”.

L’area, in questo momento, è ad alto degrado, soprattutto in Piazza Affari. Un’idea per riqualificare l’isolato era quello di riaprire il parcheggio e sistemare solo l’esterno, ma poi non se ne è fatto nulla. L’ultima iniziativa era stata indetta da Fratelli d’Italia dal titolo “Un gazebo per raccogliere firme contro il degrado e per chiedere maggiore sicurezza in città“, lo scorso settembre. I militanti avevano posto la base della manifestazione proprio a pochi passi dalla piazza.

 

Pubblicato in: Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati