POLVERI SOTTILI, PM10 ALTO
IN TUTTA LA LOMBARDIA.
LECCO PROVINCIA MIGLIORE

gas-di-scarico-autoLECCO – È tornata la stagione del pm10. Nonostante in tutto il 2016 i valori si siano tenuti bassi, in questi ultimi giorni, complici le condizioni di vento debole e di inversione termica al suolo nelle ore più fredde, si è creata una situazione favorevole all’accumulo delle polveri sottili.

Così in tutti i capoluoghi lombardi nella giornata di ieri si sono registrati valori superiori alla soglia di 50 mg/m3. Tranne a Lecco, Como e Sondrio, che si sono dimostrate essere province pm10 free.

Ieri la bandiera nera è andata a Monza (88), seguita da Cremona (85). Poi, sempre con valori alti ma non così tanto, ci sono Milano (77), Mantova (74) e Brescia (70). Poco al di sopra della soglia si trovano Lodi (66), Bergamo (62), Pavia (56) e Varese (52). Sotto la soglia (50), come anticipato, Sondrio (44), Como (40) e – migliore di tutte – Lecco (36).

Le condizioni di stabilità di oggi, associate all’alta pressione insistente sull’Europa, con assenza di precipitazioni, venti da calmi a deboli e fenomeni di inversione termica al suolo, persisteranno ancora nei prossimi giorni favorendo un ulteriore accumulo degli inquinanti e il probabile superamento diffuso dei limiti fino a sabato prossimo.

 LEGGI ANCHE

ozono inquinamento

LEGAMBIENTE/ARIA IRRESPIRABILE
“EMERGENZA ANNUNCIATA”

07/12/2016
MILANO – È finita la tregua: lo smog è tornato ad assediare le città lombarde, con un’impennata nei valori misurati dalle centraline che …

 

 

 

Pubblicato in: Civate, Valmadrera, Calolziocorte, Ambiente, Oggiono, Galbiate, Olginate, Vercurago, Malgrate, Garlate, Pescate, Annone, Città, Hinterland, Ballabio, Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati