PONTE VECCHIO/DANIELE NAVA:
“LO SI CHIUDA, MA IL GOVERNO
CE NE COSTRUISCA UN ALTRO”

Daniele Nava_1LECCO – “Se il Governo trova per Lecco, per la nostra viabilità e per le nostre infrastrutture i soldi per realizzare un quarto ponte su cui dirottare la viabilità, allora chiudiamo pure il Ponte Vecchio al transito veicolare. Ma dubito che sia possibile farlo, visto che il Sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali Ilaria Borletti Buitoni ha ieri candidamente confessato di aver chiesto i soldi per Villa Manzoni e di non aver trovato neppure quelli”.

Così Daniele Nava, esponente del Nuovo Centrodestra, oggi sottosegretario in Regione Lombardia, ma con un passato da amministratore locale come Presidente della Provincia e come Vicesindaco di Lecco, commenta le esternazioni della Borletti Buitoni.

“Un membro del Governo dovrebbe portare soluzioni e non creare problemi. Il Ponte Vecchio permette di avere una situazione vivibile a livello di traffico veicolare. Da lecchese e da persona che ha fatto amministrazione locale per anni faccio davvero fatica a pensare di poterne fare a meno”, sottolinea Nava.

“Se il sottosegretario ai Beni Culturali non trova i soldi per la cultura… allora farebbe bene a dimettersi! A Lecco siamo abituati alla concretezza – nella vita, nelle aziende e nella politica – quindi non ci servono pseudo-ecologisti, pseudo-cultori del patrimonio e pseudo politici”, conclude Nava.

 

LEGGI ANCHE:

PONTE VECCHIO RIAPERTO VUOTO1

 

“PONTE VECCHIO PEDONALE”
LA PROPOSTA PER IL FUTURO
DEL MINISTERO DELLA CULTURA

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati