PREFETTURA CHIUSA
IL COMMENTO DI ANGELO PANZERI:
“NON SI SALVA ALCUN PARTITO”

Prefettura LECCOLECCO – Sulla chiusura della Prefettura ne sono state dette tante. E c’è chi, ora, “bacchetta” il mondo politico lecchese che ha fatto proclami che ora sono stati smentiti.

Ecco il commento integrale di Angelo Panzeri, pubblicato sull’edizione odierna de “Il Giorno”:

FINALMENTE si fa chiarezza e i politici parolai, quelli che vendono fumo da mattina a sera, sono stati smascherati. In riva al Lario, sia sul ramo lecchese che sul quello comasco ce ne sono molti. Troppi e in tutti gli schieramenti. Non si salva alcun gruppo politico e per capire di che pasta è fatta questa nuova generazione di amministratori basta guardarli in faccia, scambiare due chiacchiere con loro e cercare di capire cosa propongono o pensano di realizzare e poi valutarne i risultati. A mio parere sono prossimi allo «zero» e qui – mi ripeto – non c’è colore che tenga. L’ultimo caso è giunto ieri: la Prefettura sarà cancellata. Una decisione irrevocabile, ma i nostri parlamentari – soprattutto l’onorevole Fragomeli – avevano inviato comunicati di ben altro tenore quattro mesi fa quando il Consiglio dei ministri aveva nominato un nuovo prefetto. Forse quel parlamentare e chi lo ha seguito erano degli sprovveduti: non capivano che era il canto del cigno, una mossa politica che di lì a poco sarebbe stata smascherata.

LA LINEA del Governo Renzi infatti è quella di avviare una cura dimagrante per la «macchina Stato»: ieri la Provincia, oggi la Prefettura e in futuro la Camere di Commercio. Infatti se si vogliono ridurre le spese si devono tagliare gli enti solo così il debito pubblico – come avvenuto negli ultimi anni – non aumenterà. E qui torno all’atto di cancellare la Prefettura di Lecco: a cosa serve? A qualche palazzinaro per vendere immobili, uffici o appartamenti ai funzionari? Un’emanazione dello Stato serviva nell’Ottocento e non più ora dove si punta su enti locali in grado di fornire soluzioni ai cittadini. Solo così si risponderà alle esigenze e si manterranno in equilibrio i conti statali. Il resto – compreso le posizioni dei politici sprovveduti – è solo campagna elettorale. Ma ben presto vengono smascherati.

Angelo Panzeri
responsabile della redazione Lecco-Como de Il Giorno

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati