PREMIO DI 25000 EURO A LOVISARI? STRANIERO (PD) PROTESTA

STRANIEROMILANO – Raffaele Straniero, consigliere regionale PD, chiede che “Ai manager sospesi dal servizio, o rinviati a giudizio, non vengano riconosciuti premi di risultato”. Il riferimento è chiaramente all’assegnazione dei premi ai vertici delle aziende sanitarie pubbliche, in particolare al Direttore Generale dell’A.O. lecchese Mauro Lovisari sospeso in quanto coinvolto in una per presunti appalti pilotati nella sanità.

Aggiunge Straniero: “La politica deve rispondere delle proprie scelte e se manager sospettati di essere infedeli vengono premiati per la qualità del loro lavoro, anche se per un periodo precedente, occorre riconoscere che qualcosa non funziona. I premi vengono assegnati in base a una griglia di criteri, dunque a questi ne va aggiunto uno che tenga conto dei comportamenti tenuti dai manager e della loro fedeltà all’amministrazione pubblica. Nel frattempo, fino a quando le posizioni dei singoli non saranno definitivamente chiarite, i premi vanno sospesi”

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati