PROSTITUZIONE A COLICO, SUBITO STRONCATO IL GIRO: TRE RUMENI ARRESTATI DAI CARABINIERI

COLICO – Con una operazione di polizia giudiziaria dei Carabinieri è stata immediatamente stroncata l’attività di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione posta in essere da tre cittadini rumeni. Da circa una settimana era stata infatti notata lungo la SP72 di Colico una giovane ed avvenente cittadina dell’est-Europa dedita all’attività che i carabinieri definiscono “di meretricio”.

Il fatto in sé, assolutamente inusuale per la cittadina rivierasca, ha immediatamente suscitato scalpore; “la comunità ha richiesto l’intervento dei Carabinieri, considerato che mai era stato notato il proliferare di tale fenomeno in alto lago”.

Appurato che effettivamente una giovane di origine rumena fosse dedita al “mestiere più antico del mondo”, i Carabinieri hanno avviato un servizio di osservazione e pedinamento, durante il quale era stata già notata un  VW Passat che “girava” attorno alla ragazza con fare sospetto.

L’epilogo dell’attività di indagine si è avuto nella notte tra venerdì e sabato quando durante il servizio di osservazione, i militari “mimetizzati” nel normale contesto urbano, hanno colto un elemento importante. Era infatti da poco cominciato a piovere quando la giovane aveva effettuato una telefonata e poco dopo era sopraggiunta proprio la Passat che, dopo essersi fermata innanzi alla “postazione di lavoro” della giovane rumena, le aveva consegnato un ombrello per ripararsi dalle intemperie e costringerla a continuare nell’attività nonostante la pioggia.

A questo punto i militari hanno avuto la conferma che la vettura fosse proprio quella degli “sfruttatori” motivo per cui si sono lanciati all’inseguimento, fermandola poco dopo. All’interno del veicolo sono stati identificati tre giovani rumeni, di cui uno residente da anni a Colico, mentre gli altri due da poco domiciliati presso l’abitazione del loro complice.

Raccolti rilevanti elementi attestanti il coinvolgimento dei tre giovani rumeni, i CC hanno proceduto alla perquisizione domiciliare della loro abitazione, ubicata proprio a Colico, che ha consentito “di rinvenire: un copioso numero di preservativi della medesima marca di quelli rinvenuti nella disponibilità della giovane donna, nonché indumenti succinti da far indossare alla stessa, oltre ad una rilevante somma di denaro frutto dell’illecita attività”. Il  tutto è stato posto sotto sequestro.

Sono quindi scattate la manette ai polsi di

  • Claudiu Marian SIMION 21enne rumeno;
  • Viorel Ciprian ZABAVA 25enne rumeno;
  • Valeriu Ionut DONCIU 25enne rumeno;

accusati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. I tre saranno processati per direttissima nella mattinata di oggi, sabato.

 

 

 

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati