PROVINCIA, DOMANI SI VOTA.
CITTADINI ESCLUSI, ECCO LE LISTE
PER I SOLI AMMINISTRATORI

LECCO – Si chiamano “elezioni di secondo livello”, un modo per non dire chiaramente che la gente comune è esclusa dalle decisioni. Votano quelli che sono stati già votati (sindaci e consiglieri dei Comuni del Lecchese), dunque poco più di un migliaio di aventi diritto. Per designare i vertici di un ente “monco” e dalle prospettive incerte, vertici scelti da pochi e nell’indifferenza generale – anche perché la vittoria del “centrosinistra” (PD) è scontatissima.

Domani urne aperte solamente a villa Locatelli, dalle 8 alle 20. Scrutini e risultati lunedì. Queste le liste in competizione:

PARTIAMO DAL CENTROSINISTA
flavio polanoCapolista e futuro presidente Flavio Polano, sindaco di Malgrate.

Candidati
Nicola Fazzini, Fabio Crimella, Rocco Cardamone, Anna Mazzoleni, Ugo Panzeri, Bruno Crippa, Marinella Maldini, Giancarlo Valsecchi, Sergio Brambilla, Marta Brambilla, Giuseppe Scaccabarozzi, Maria José Velardo.

LEGA NORD
SIMONETTI IN SAGRACapolista il presidente facente funzione della Provinciale Stefano Simonetti.

Candidati
Paolo Arrigoni, Luigina De Capitani, Carlo Malugani, Franco De Poi, Elena Zambetti, Edoardo Zucchi, Giuseppe Castagna, Claudio Viscardi, Ugo Gasparoni, Marco Scaccabarozzi e Massimo Panzeri.

CENTRODESTRA
MOLTENI CARLONon c’è un vero e proprio capolista.

Candidati
Carlo Molteni, Antonio Arrigoni Neri, Paolo Bettiga, Giuseppe Brini, Matteo Canali, Sandro Cariboni, Alfredo Casaletto, Francesca Colombo, Francantonio Corti, Mattia Micheli, Cristiano Stefano Pelà e Luca Rigamonti.

 

 

 

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati