QUANTO SI LEGGE IN PROVINCIA?
TUTTI I DATI E LE ATTIVITÀ
DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO

biblio barzio libriLECCO – Tante novità nel 2016 per il Sistema bibliotecario del territorio lecchese, servizio di cui il Comune di Lecco dal primo gennaio dello scorso anno è ente capofila. Dal 4 ottobre 2016 è stato adottato dalle biblioteche associate (esclusa la biblioteca di Lecco) un nuovo software gestionale con un’interfaccia rinnovata per gli utenti. Le principali novità del catalogo on-line, disponibile all’indirizzo lecco.biblioteche.it, sono: una presentazione più immediata dei contenuti, tramite i riassunti di molti libri, i luoghi e i periodi storici di ambientazione, le copertine, i target di lettura, i generi letterari, le classifiche, i nuovi arrivi, gli e-book, le informazioni e tutti gli eventi che si svolgono nelle biblioteche del Sistema.

Vediamo qualche numero: complessivamente i prestiti delle biblioteche del Sistema sono stati 1.194.789, in media tre libri e mezzo per ogni abitante, con un incremento del 4,23 per cento rispetto al 2015. La biblioteca che ha dato in prestito più libri, rispetto al numero di abitanti è stata quella di Barzio, con una media di quasi undici libri all’anno per cittadino, confermando quello bibliotecario come un servizio decisamente apprezzato dai barziesi.

Sul podio dei comuni che più leggono – i libri della biblioteca quanto meno – ci sono poi Garbagnate Monastero con poco più di dieci libri per cittadino e Galbiate dove si prendono in prestito sette libri per abitante. Sotto la media il capoluogo: nella città di Lecco infatti sono solo in media due i libri che ogni cittadino prende in prestito ogni anno. A chiudere la classifica è Abbadia Lariana con solo “un terzo” di libro letto in media per abitante (0,30), di poco meglio Pescate con “quasi un libro” (0,93) letto per cittadino e Montevecchia con poco più di un libro preso in prestito per ogni utente.

Forse i numeri saliranno, viste anche le tante iniziative organizzate dal Sistema bibliotecario e rivolte in particolare ai più piccoli. Promossa la lettura per bambini e ragazzi (6-14 anni): l’attività si è articolata nella distribuzione ai circa 13mila alunni della scuola primaria del libretto “Biblioestate 2016, Libri tutti i gusti (più uno)…” che contiene 63 titoli di libri e a circa 7.500 alunni della scuola secondaria di primo grado del libretto “#Books4likes” che contiene 41 titoli di libri. I volumi proposti sono stati selezionati dai bibliotecari per le letture dei ragazzi nelle diverse fasce di età e i docenti hanno la possibilità di proporre i libri indicati per le letture estive.

Infine il Sistema bibliotecario aderisce al progetto Nati per leggere, volto alla diffusione di attività di promozione della lettura ad alta voce per bambini in età prescolare e di attività a sostegno delle biblioteche attraverso attività di presentazione di Nati per leggere nei consultori pediatrici del territorio con interventi programmati durante l’anno a cura dei bibliotecari.

 

 

Pubblicato in: Cultura, Città, Hinterland, Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati