RESISTENZA E LESIONI:
DOVRA’ SCONTARE SETTE MESI
UN GIOVANE DI MALGRATE

carabinieri manetteLECCO – Due arresti eseguiti nelle ultime ore dalla compagnia lecchese dell’arma.

I militari della stazione di Valmadrera hanno tratto in arresto e affidato alla casa circondariale del capoluogo A. C., pregiudicato ventiquattrenne di Malgrate per il quale la procura di Lecco ha emesso una pena di sette mesi di reclusione per il reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale commesso nel luglio scorso a Merate.

Nella serata di ieri, mercoledì 14 gennaio, i carabinieri della stazione di Casargo hanno tratto in arresto M. N., trentenne residente a Nibionno, titolare di precedenti di polizia, poiché rintracciato in Valsassina nonostante fosse sottoposto a misura di sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del comando provinciale carabinieri in attesa della celebrazione del giudizio con rito direttissimo.

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Valsassina, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati