RUGBY/QUANDO IL LECCO C’È
NULLA È IMPOSSIBILE.
CUS MILANO SCHIANTATO SUL 25-3

rugby lecco cus milano telethonLECCO – Un’ottima prestazione del rugby Lecco permette ai blucelesti di battere il CUS Milano 25-3 sul campo amico del Bione nella 17esima giornata del campionato di Serie B. I ragazzi di coach Damiani dimostrano, nonostante una stagione difficile, di essere in grado di affrontare qualsiasi avversario, a farne le spese oggi sono stati i milanesi, terzi in classifica e lanciati nella rincorsa verso i play off.

Nei minuti prima dell’inizio dell’incontro c’è spazio per Telethon e per la sua raccolta fondi per la ricerca contro la distrofia muscolare, iniziative a cui la società si presta sempre volentieri. I blucelesti scendono in campo concentrati e con la giusta determinazione, ogni giocatore ha ben chiaro in testa cosa dove fare e come farlo. I primi minuti vedono entrambe le squadre molto contratte, prestando più attenzione alla difesa piuttosto che a costruire azioni pericolose.

rugby lecco cus milanoA muovere il tabellino sono prima i milanesi con una punizione, poco dopo Brambilla riporta la situazione in parità. Con il passare del tempo capitan Colombo e compagni si accorgono di poter fare di più e che il gioco del CUS è spesso prevedibile e ben difendibile, soprattutto grazie all’ottimo lavoro della coppia di centri Rusconi-Milani. Sul finire del primo tempo arriva la prima meta di giornata: dopo un una serie di fasi avanzanti Damiani batte il suo diretto avversario con una finta e va a marcare chiudendo il primo tempo 8-3.

rugby lecco C2 livignoLa seconda frazione vede gli ospiti costretti ad aumentare il ritmo per segnare, il Lecco tiene bene in difesa e non perde occasione per essere pericoloso alternando il gioco al piede con quello alla mano. Al 60′ Morao, appena subentrato a Brambilla, porta i suoi sopra break concedendo un po’ di tranquillità alla squadra. Gli ultimi dieci minuti sono un monologo bluceleste. Prima Milani e poi Alippi vanno in meta sfruttando al meglio le occasioni concesse dai compagni, e Morao centra entrambe le trasformazioni. La partita si chiude così con un importante 25-3. Grande soddisfazione per tutta la squadra: tutti i giocatori si sono mostrati pronti per uno scontro pesante, preparato minuziosamente dallo staff Damiani-Locatelli.

Vittoria questa domenica anche per la squadra cadetta che si è imposta sul campo innevato di Livigno per 34-0: coach Molinari mantiene così la testa del girone di serie C2.

M.D.

 rugby class B 15-16 17a

 

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati