SCUOLA/INSEGNANTI PROTESTANO
DAVANTI ALLA PREFETTURA

PRESIDIO SCUOLALECCO – Tornano a protestare gli insegnanti di Lecco.

Dopo il flash mob organizzato a fine aprile e lo sciopero generale del 5 maggio rieccoli spuntare davanti alla Prefettura in corso Promessi Sposi.

Questa mattina, 19 maggio, un bel gruppo di docenti e personale Ata ha così aderito al presidio insieme ai rappresentanti sindacali di FLC CGIL Lecco, CISL scuola e Uil scuola di Lecco, questa volta, uniti nella protesta contro il disegno di legge “Buona scuola” del Governo Renzi. “Stiamo protestando contro il disegno di legge in discussione alla Camera – ha detto l’insegnante Rossella Belotto – e le nostre motivazioni sono ormai note: le mancate assunzioni dei precari, il “super potere” dei dirigenti scolastici e il contratto nazionale fermo al 2009, per citarne alcuni”. La speranza era che dopo gli scioperi il governo avrebbe fatto un passo indietro e invece:”Ci aspettavamo un confronto con Renzi – ha aggiunto – che non è mai arrivato. Anzi il ddl va più veloce che mai e l’approvazione è vicina”.

Pubblicato in: Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati