LECCO, SE NE VA L’ADDETTO STAMPA
DEL SINDACO. CHE FACEVA L’ASSESSORE E IL VICESINDACO

PaoloLECCO – Saluta e lascia l’incarico (da 50mila euro/anno) a Lecco Paolo Razzano, in quest’ultima fase consulente del sindaco Brivio per la comunicazione. Andrà ad occuparsi sempre di comunicare per il PD, ma nell’area milanese.

Termina così la “strana” situazione di un vicesindaco (nel caso: di Magenta) che faceva da addetto stampa a un sindaco (di Lecco). Renziano della schiera dei trentenni, ambizioso, in rampa di lancio verso incarichi regionali prima che il centrosinistra perdesse le elezioni lombarde dello scorso anno, Razzano ha mantenuto il doppio incarico continuando a fare l’assessore alle risorse economiche, risorse umane, sicurezza del cittadino, viabilità, politiche per lo sport e appunto il vicesindaco nella sua Magenta ma occupandosi di rapporti con i media e altro ancora per Brivio, a 77 km di distanza da casa. Ora ha trovato di meglio.

Si apre dunque il toto-addetto stampa a Lecco. Ripetere la curiosa esperienza del vicesindaco che lavora per un altro primo cittadino non sarà facile.

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati