BIONE, ECCO L’ATTO DI INDIRIZZO
PER LA GESTIONE FINO ALL’ESTATE
E PER IL BIENNIO SUCCESIVO

BIONE PISCINA INTERNOLECCO – Nella seduta di giovedì la giunta comunale di Lecco ha approvato all’unanimità la deliberazione con l’Atto di indirizzo per la gestione del Centro sportivo comunale del Bione, con i pareri favorevoli del segretario generale Michele Luccisano, anche nella sua funzione ad interim di responsabile dei Servizi per lo sport, e dei dirigenti di Area 6, Andrea Pozzi e Area 7, Elena Todeschini.

Nell’immediato si è preso atto del procedimento avviato, volto ad ottenere i provvedimenti per l’agibilità complessiva e l’uso dei locali e degli impianti del Bione. Una volta ottenuto ciò, la gestione “di fatto” potrà essere formalizzata attraverso un differimento al 31 agosto 2017 del rapporto instaurato con Sport Management Spa. Prima di questa data, dovrà essere aggiudicata la procedura per l’individuazione di un nuovo operatore economico che gestirà in concessione il centro, temporaneamente per due anni, a partire dal 1° settembre 2017. Infine, entro il termine massimo del 31 agosto 2019, dovrà essere bandita, espletata e aggiudicata la proceduta di project financing già in fase di elaborazione per la completa riqualificazione del centro sportivo (l’operatore assegnatario gestirà anche l’attività ordinaria del centro).

“Nonostante le criticità evidenziate – afferma una nota di Palazzo Bovara – la piena riqualificazione del Centro sportivo e l’avvio di una nuova gestione è una priorità dell’Amministrazione comunale. Così come resta una priorità la necessità di garantire il mantenimento della fruibilità, in sicurezza per lavoratori e utenti, degli impianti e dei locali esistenti. Ciò fino a quando il project financing non sarà concluso con l’individuazione finale del concessionario e non sarà possibile affidare a questi la gestione del centro. Le ragioni stanno tutte nella larga condivisione sia della consapevolezza del valore anche sociale della pratica sportiva quale strumento di educazione e formazione personale, sia della necessità di non privare la città di un luogo di aggregazione sociale importante per il numero delle associazioni e società sportive. Queste ultime hanno già da tempo programmato i propri impegni agonistici di campionato almeno fino alla prossima estate, assumendo conseguentemente obblighi, anche in termini di disponibilità degli impianti, nei confronti delle rispettive federazioni sportive”.

Virginio Brivio bis sindaco fascia

Per tutte queste considerazioni – commenta Virginio Brivio – la Giunta ritiene che le linee di indirizzo contenute nella deliberazione proposta e sottoscritta dai dirigenti del Comune di Lecco siano un importante e prezioso punto fermo. Viene così evidenziato come da un momento di criticità e “attrito” tra i diversi soggetti in campo, più nel metodo che nel merito, si sia arrivati a un punto di incontro dettato dalla volontà di tutti, politici e tecnici, di proseguire con la fondamentale attività del Centro sportivo cittadino“.

 

 

 

Pubblicato in: politica, Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati