SIGLATO IL CONTRATTO PROVINCIALE PER I LAVORATORI DEL SETTORE EDILE

EdiliziaLECCO –  È stato siglato tra le associazioni imprenditoriali ANCE Lecco e Confartigianato Imprese Lecco da un lato e le Organizzazioni sindacali di settore FENEAL-UIL, FILCA-CISL e FILLEA-CGIL Lecco il contratto integrativo provinciale per i lavoratori dell’edilizia.

“Il contratto giunge dopo una lunga trattativa, che ha inevitabilmente risentito – sia nei tempi che nei contenuti – della drammatica crisi che sta attraversando anche in provincia di Lecco il settore delle costruzioni. PIAZZA SERGIOUna crisi da cui, purtroppo, non sembra al momento intravvedersi una qualche via d’uscita. – afferma il presidente di ANCE Lecco, Sergio Piazza – Pur in questo contesto, abbiamo ritenuto responsabile trovare un accordo con i sindacati dei lavoratori operando su una duplice strada: da un lato la riduzione di alcuni costi e dall’altro l’introduzione di nuovi elementi flessibili del salario che ne consentano una gestione più in linea con l’andamento del mercato”.

In particolare il nuovo contratto introduce l’EVR (Elemento Variabile Retributivo), che verrà calcolato in base all’andamento del settore e sarà sottoposto a verifiche periodiche dalle parti sociali Su questo elemento, imprese e lavoratori potranno beneficiare di sgravi contributivi e detassazione.

Sul fronte del contenimento dei costi, invece, le parti sociali stanno lavorando all’obiettivo di un efficientamento del sistema degli Enti Bilaterali: un impegno che ha già portato ad una sia pur lieve riduzione di alcune voci salariali che pesano sul costo del lavoro del settore.

Il contratto, che avrà vigore fino al 31 dicembre 2013, prevede un incremento massimo salariale lordo mensile per i dipendenti di 3° livello di 28,30 euro.

 

 

Pubblicato in: Economia, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti