SINDACO, CAPIGRUPPO E CITTADINI
IN COMUNE A RICORDARE
LE VITTIME DELLE STRAGI A PARIGI

LECCO – Il sindaco Brivio, i capigruppo del consiglio comunale e tanti, tanti cittadini ad affollare il cortile di Palazzo Bovara per rivolgere un pensiero alle vittime degli attacchi terroristici di Parigi degli scorsi giorni.

CecchinIn prima linea ad esprimere il proprio cordoglio per i tragici avvenimenti che hanno piegato la capitale francese, monsignor Cecchin che ha ricordato come la violenza sia frutto solo ella debolezza e come per vincere il male ci sia bisogno di un amore molto grande. “Uniamoci ai fratelli musulmani che vivono nella vera fede per lottare contro chi fa uso della fede in modo sacrilego”, ha concluso Cecchin.

E’ seguito l’intervento del sindaco Virginio Brivio, che ha messo in luce l’esigenza di riscoprire la nostra appartenenza anzitutto al genere umano, e solamente in una secondo momento ad una bandiera. “C’è bisogno di coragggio e di orgoglio per non rassegnarsi all’ignoranza e alla follia. Dobbiamo far fronte comune per lottare insieme contro l’odio”.

Brivio chiama il conole“Sono il dialogo ed il riscoprire i nostri valori che ci permetteranno di sconfiggere la paura”, ha poi affermato il presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano.
Il primo cittadino si è poi collegato telefonicamente con il console di Francia a Milano Olivier Brochet: “voglio ringraziare il sindaco ed i cittadini per essersi riuniti a riflettere sulla strage avvenuta nella nostra capitale: la vostra vicinanza e la vostra solidarietà sono per noi un sostegno straordinario. Chiara Panzeri e BrivioE’ un momento difficile, e il nostro pensiero si rivolge ai genitori delle vittime; siamo particolarmente vicini alla famiglia della studentessa veneta rimasta vittima negli attentati. La Francia ed il popolo francese hanno come armi la democrazia, la libertà e la fraternità: ci auguriamo che tutta l’Europa faccia propri questi valori contro il terrorismo”.

Dopo l’intervento di Chiara Panzeri, esponente di “Vive le français“, associazione che promuove lo studio della lingua e della cultura francese, i cittadini hanno potuto circolare per il cortile con “Imagine” in sottofondo e hanno potuto lasciare un messaggio di solidarietà.
.
M. G.

,.
Capigruppo e sindaco

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati