SOCCORSO ALPINO, COLPO
DI SCENA: GIANNI BELTRAMI
TORNA ALLA GUIDA DELLA XIX

Gianni Beltrami

LECCO – Sembra uscita dalla trama di un thriller la rielezione di Gian Attilio Beltrami (foto a destra) a responsabile della XIX delegazione lariana del Soccorso Alpino. Figura storica, autore assieme all’indimenticabile Daniele Chiappa della trasformazione dell’organizzazione da aiuto spontaneo all’attuale struttura organica al 118 e al 112, Beltrami lasciò la carica a fine mandato tre anni fa, circondato da polemiche tutte interne al Soccorso. Preferì tornare ad essere semplice volontario, nonostante il suo peso carismatico.

Il 18 febbraio scorso sei voti a favore e un astenuto tra i capi stazione della XIX (Lecco, Valsassina/Valvarrone, Triangolo lariano, Lago Occidentale-Ceresio, Dongo, Varese e Pavia Oltrepo) lo hanno decretato nuovamente delegato. Quasi un plebiscito per lui.

Ma dietro c’è un colpo di scena.

FUMAGALLI CNSAS

Si tratta infatti di una seconda votazione che ha ribaltato la prima di fine dicembre 2015, quando con quattro voti a favore fu rieletto Antonio Fumagalli, preferito a Carlo Neri e Gianluca Crotta. Beltrami allora non si era proposto nella rosa.

Ma accade un incidente procedurale, viene eletto per primo il vice e poi il capo. Benché lo statuto non definisca l’ordine di elezione, qualcuno s’indispettisce e chiede al Cnsas Lombardia di esprimersi sulla sequenza temporale. L’opportunità, viene risposto, suggerirebbe di ripetere le votazioni.

Sembra una questione di forma ma ha il suo valore: evita conflitti. Un ‘trombato’ come capo potrebbe decidere di mettersi comunque a disposizione dell’organizzazione e candidarsi ad essere secondo, al contrario il neo vice potrebbe non gradire di trovarsi in tandem con un certo delegato eletto successivamente rispetto a lui.

Morale: la votazione viene rifatta. Alcuni spingono ‘Gianni‘ Beltrami a tornare. Sarebbe un Salvatore Zangaricandidato forte ed è quello che chiedono molti volontari del Soccorso dopo la gestione Fumagalli.

Beltrami cede alle richieste e come previsto torna in sella. Il suo vice è Salvatore Zangari della stazione di Dongo, confermato dal precedente mandato. Un altro importante ritorno quello del nuovo responsabile tecnico: Fabio Lenti (nella foto sotto, al centro, accanto a Beltrami a destra), guida alpina internazionale ed elisoccorritore.

N. A.

Sconosciuto Lenti Beltrami

 

 

 

Pubblicato in: Montagna, politica, Città, Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati