STUDENTI DEL POLI A BELGRADO
PER UN WORKSHOP DEDICATO
ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE

poli belgrado FotoWorkshopLECCO – Tra il 19 e il 23 gennaio un gruppo di 9 studenti del Polo di Lecco, selezionati dai corsi di Ingegneria Edile-Architettura e di Architectural Engineering e accompagnati dai docenti Massimo Tadi e Gabriele Masera e dagli Ing. Giovanni Gori e Mohammad Hadi collaboratori, sono stati ospiti dell’università di Belgrado dove si è svolto il workshop Sustainable development of a new pilot neighbourhood in Belgrade via IMM.

IMM – Integrated Modification Metodology è una metodologia innovativa, messa appunto presso il Politecnico che ha lo scopo di migliorare le performance energetico/ambientali dei Sistemi Urbani complessi, attraverso una procedura articolata per fasi che si occupa di ottimizzare le performance di sistema operando su ambiti locali.

poli belgrado gruppoLa settimana di lavoro collettivo nella capitale serba, con 30 studenti dell’università locale, ha rappresentato il culmine di un percorso di analisi comune svolto in parallelo fra Milano e Belgrado, e che prevedeva incontri settimanali a distanza tramite Skype e altri mezzi informatici.

Questa modalità didattica, sperimentata per la prima volta al Politecnico di Milano, ha ottenuto il supporto di Polisocial grazie alla sua natura innovativa e al contenuto decisamente social che coinvolge temi di sviluppo urbano sostenibile; mitigazione degli inquinanti e risparmio energetico.

La facoltà di Architettura di Belgrado e la Scuola di Ingegneria Edile/Architettura del Politecnico di Milano hanno infatti recentemente firmato un accordo di collaborazione scientifica con la particolare finalità di sperimentare forme di didattica congiunte a distanza, caratterizzate da una forte connotazione applicativa capace di coinvolgere gli studenti in un tipo di “didattica sul campo” che si misura con problemi, opportunità e criticità di un contesto reale, nella fattispecie individuato in un quartiere della capitale Serba.

poli belgrado FotoWorkshop_2Questa forma didattica integrata, multidisciplinare permette di verificare e applicare metodi e strumentazioni messe appunto all’interno dei laboratori di ricerca e a verificarne i risultati alla prova di casi concreti.

Dopo una visita del sito di progetto, collocato nel quartiere “Nuova Belgrado”, gli studenti hanno iniziato subito a lavorare allo sviluppo di un masterplan, per poi verificare come il nuovo intervento migliorasse le prestazioni di sostenibilità dell’intera area. La metodologia IMM, applicata al progetto, ha permesso di controllare dinamicamente le prestazioni di un sistema complesso come un brano di città, per poi migliorare ulteriormente il progetto originale in un processo iterativo.

L’intero processo progettuale è stato presentato venerdì 23 gennaio alla Facoltà di Architettura dell’Università di Belgrado, alla presenza delle autorità accademiche, dell’attaché scientifico dell’Ambasciata Italiana a Belgrado e del rappresentante della Camera di Commercio Italiana in Serbia.

poli belgrado FotoGruppoI responsabili scientifici del progetto sottolineano “questa esperienza è stata un’occasione di trasferimento di conoscenze capace di coinvolgere ricercatori, studenti e alcuni gli attori sociali in un percorso orizzontale tra attività didattica su più sedi, lavoro di ricerca inter-disciplinare svolta nei laboratori delle due università al fine di generare nella mutua contaminazione e ricadute applicative. Un’occasione importante per insegnare ai nostri studenti il significato di lavoro in team su progetti complessi che richiedono il contributo di più persone con competenze diverse e attitudini differenti”.

Titolo Progetto:
“Sustainable Development of a new pilot neighborhood in Belgrade, via IMM methodology”

Promotori e partecipanti:
Faculty of Architecture, University of Belgrade
School of Architectural Engineering of Politecnico di Milano.
IMM design Lab, ABC Department.
Urban Planning Institute of Belgrade

L’attività è inserita nell’ambito di Polisocial: programma di responsabilità sociale del Politecnico di Milano

Partecipanti:
Berrak Balci – Turkey
Yi-Shou Chen – Taiwan
Cristhian Bisso – USA
Tong Xin – China
Gregório Costa Luz de Souza Lima – Brazil
Enrico Sterle – Italy
Nicolò Panzeri – Italy
Fabio Molaro – Italy

 

Pubblicato in: Giovani, Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati