TENTORI (PD): “F35, NON SI PROCEDE ALL’ACQUISTO
E SI APRE UN’INDAGINE”

ROMA – Questo è il contenuto del documento, presentato dal PD e condiviso dalla maggioranza, approvato oggi dalla Camera dei Deputati. La mozione impegna il Governo ad avviare un’indagine conoscitiva sul programma F35 e ne sospende pertanto l’attuazione, a ripensare le scelte nell’ambito di una comune politica di difesa europea in una logica di condivisa razionalizzazione delle spese, oltre a ribadire l’esclusiva competenza del Parlamento sull’acquisizione dei sistemi d’arma.

“La nostra Costituzione afferma che l’Italia ripudia la guerra” dichiara la deputata lecchese Veronica Tentori “e la difesa prevista dalla Costituzione non è solo quella in armi. Io sono convinta che il nostro impegno sugli F35 vada rivisto e che le spese militari vadano ridotte, tanto più in considerazione delle gravi difficoltà economiche e sociali che il Paese sta attraversando. Questo l’impegno assunto già in campagna elettorale che continuerò a portare avanti.”

“Grazie alla legge 244 del 2012 il Parlamento ha recuperato la sua centralità” continua Tentori “spettano a noi le decisioni in materia di adozione di sistemi d’arma e di difesa, per questo abbiamo la necessità di conoscere il quadro a fondo per fare le corrette valutazioni. Credo fermamente che il principio che dovrà guidare le nostre scelte future sia: se vuoi la pace, prepara la pace”.

Sulla formulazione della mozione Tentori precisa “Chiedere al Governo di ‘non procedere a nessuna fase di ulteriore acquisizione senza che il Parlamento si sia espresso nel merito’ significa che ci si ferma ai tre prototipi F35 già acquistati. Non possiamo purtroppo agire retroattivamente, ma impegniamo il Governo a non procedere ad ulteriori fasi operative.”
Pubblicato in: Economia, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti