TRA NATURA E CONDIVISIONE
ALLA SCOPERTA DEI CONFINI
CON IL FILM “LA BUONA TERRA”

la buona terra immagimondo 2LECCO – Un momento di grande emozione e partecipazione ieri sera, 23 settembre, in Sala Ticozzi, nell’ambito del festival Immagimondo per la proiezione del filmato “La buona terra“, che ha documentato il percorso ricco di emozioni dei viaggiatori che hanno intrapreso un cammino da est ad ovest, dalla bergamasca alla Svizzera, organizzato dalla Rivista Orobie, che nell’anno di Expo, insieme al tema del confine, ha trattato anche la tematica del cibo.  “Il cammino, coi suoi 16 viaggiatori tutti diversi, artisti, fotografi, documentaristi e alpinisti, è arrivato nei paesi di confine con la Svizzera, dopo aver visitato, nei due anni passati, le Prealpi bergamasche e le Grigne”, hanno commentato Ruggero Meles e Emanuele Tacchetti della Rivista Orobie.

la buona terra immagimondo 4Dopo la proiezione del filmato, realizzato da Baldovino Midali, alcuni viaggiatori sono stati chiamati a raccontare la loro esperienza: da Mario Curnis, il più anziano alpinista ad aver raggiunto la vetta dell’Everest all’età di 65 anni, che ha affermato di aver imparato a guardare la natura proprio grazie a questo cammino, al fotografo Marco Mazzoleni, che ha sottolineato l’importanza dei momenti di intimità creatisi tra il gruppo e le comunità dei vari paesi in cui i viaggiatori arrivavano. Presente inoltre anche l’artista Italo Chiodi, che ha regalato simbolicamente alla Rivista Orobie il taccuino su cui, durante i quattro giorni, ha “appuntato schizzando” le bellezze del paesaggio, che hanno nutrito l’interiorità di tutti i viaggiatori e che hanno costituito un “cibo per l’anima”.  Non da ultimo, bisogna ricordare la musica: il viaggio è stato accompagnato dal suono del corno alpino del musicista inglese Martin Mayes, che ha sottolineato l’importanza del ritrovare se stessi tramite la natura, e dalle note allegre delle canzoni del cantautore lariano Davide Van de Sfroos, che ha partecipato alla grande festa di chiusura del viaggio avvenuta all’arrivo  in Svizzera dei viaggiatori.

la buona terra immagimondo 3

 

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Montagna, Immagimondo, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati