TRAGEDIA SULLA PARLASCO-ESINO: AUTO NEL BURRONE, MORTO
UN 47ENNE DI ESINO LARIO

PERLEDO – Un’auto è precipitata verso le tre e mezzo del mattino in un burrone sulla strada tra Parlasco ed Esino: un tragico volo di 100 metri. A bordo tre persone, una delle quali purtroppo è deceduta. Terminato verso le nove l’intervento di recupero della salma e dei due superstiti (in “codice giallo”).

BERTARINI NATALEVigili del Fuoco, tre ambulanze, l’elicottero del 118 sul posto e al lavoro per ore – oltre alla Polizia Stradale giunta per i rilievi del caso. Ha perso la vita uno dei tre viaggiatori, salvi anche se feriti gli altri due amici che si trovavano sull’auto al momento dell’incidente. Si trattava di una compagnia di esinesi, di ritorno a casa a tarda notte. Uno dei feriti è in gravi condizioni.

La persona deceduta, Natale Bertarini del 1967, era conosciutissima in paese; celibe, era titolare di una attività di falegnameria nella zona industriale di Bigallo. Lascia la sorella, che gestisce un negozio di alimentari a Esino Lario.

I superstiti invece hanno 40 e 47 anni; sono stati trasferiti uno alle cinque, l’altro alle sette, all’ospedale “Manzoni” di Lecco, in codice giallo. Si tratta di un operaio fabbro e del titolare di un agriturismo. C. M, 40enne alla guida se la caverà mentre risulta in condizioni piuttosto serie l’altro passeggero, il 47enne C. B. sempre di Esino.

La coVDF PERLEDOmpagnia stava rientrando verso casa quando all’altezza di una curva sulla SP65, in territorio comunale di Perledo, la Fiat Sedici su cui viaggiavano è uscita di strada e dopo aver abbattuto un guard rail è precipitata per cento metri in una scarpata della Parlasco-Esino. Disastroso ovviamente il volo, l’auto è diventata un ammasso di lamiere e solo per miracolo due delle tre persone se la sono cavata solo con traumi e ferite. La vittima, uno dei passeggeri, è stata sbalzata violentemente fuori dal veicolo. il guidatore, C. M., è riuscito ad uscire dall’auto ed è stato lui ad allertare i soccorsi: risalito a fatica fino alla strada ha raggiunto un esercizio pubblico da cui è partita la richiesta di aiuto. Purtroppo per l’amico 47enne non c’è stato nulla da fare.

Sul posto il comandante della Stradale di Lecco, la dottoressa Mariella Russo. E proprio dalla Polstrada la conferma in mattinata che la Fiat è “fuoriuscita autonomamente” dalla strada.

 

 

 

Pubblicato in: Valsassina, Lago, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati