TRASPORTO PUBBLICO LOCALE:
ECCO COME CAMBIANO
DIVERSI ORARI E PERCORSI

bellano SALLECCO – La Provincia di Lecco ha introdotto importanti modifiche agli orari e ai percorsi del trasporto pubblico locale extraurbano, “quale concreta risposta alle esigenze manifestate dall’utenza”.

Da lunedì 20 ottobre la corsa della linea D83c Monticello-Carnate delle 15.45 verrà anticipata di 40 minuti alle 15.05 (da Carnate), per garantire un rientro a casa più veloce agli studenti che frequentano gli Istituti superiori di Vimercate.

VORAGINE RECINTATAIn Valsassina, “a seguito delle problematiche viabilistiche a Cremeno con la chiusura della strada per la voragine, dopo un primo periodo sperimentale con progressivi aggiustamenti sulla base del monitoraggio e delle verifiche, da lunedì 13 ottobre è stato modificato il percorso delle corse della linea D35 Lecco-Taceno-Premana delle 16.10, 17.10 e 18.10, escludendo il transito da Barzio che comportava un allungamento dei tempi di percorrenza, procedendo direttamente da Taceno”. Azione che viene definita “Un’importante razionalizzazione nata da una puntuale analisi delle motivazioni espresse dai fruitori. Con l’avvio dell’anno scolastico, infatti, la Provincia di Lecco si è inoltre prontamente attivata per garantire la regolare frequenza agli studenti, adeguando gli orari delle corse in base a quelli delle lezioni, come per l’Istituto Comprensivo Statale San Giovanni Bosco di Cremeno e per il Centro di Formazione di Celana (Bergamo). Inoltre sono state introdotte variazioni delle corse delle linee D25 Bellano-Dorio-Avano e D27 Bellano-Premana in collaborazione e secondo le richieste avanzate dai Comuni”.

Per migliorare il servizio, la Provincia di Lecco ha infine richiesto a Regione Lombardia di cofinanziare, in sinergia con la società titolare del servizio, l’acquisto di due nuovi autobus della lunghezza di 12 metri, particolarmente efficienti con una rilevante capacità e capienza per gli utenti e dotati di tecnologie per contenere i consumi e le emissioni, con un impatto positivo sulla qualità dell’aria e complessivamente sull’ambiente.

Nel prossimo futuro, la Provincia di Lecco ritiene di “non poter prescindere da una forma sempre più forte e sinergica di integrazione tra le diverse forme di trasporto pubblico. Al riguardo sono stati introdotti nuovi titoli di viaggio integrati, fortemente voluti dalla Regione e dalla Provincia, come ad esempio il titolo di viaggio mensile IVOP (Io Viaggio Ovunque in Provincia) che consente di muoversi liberamente con ogni mezzo pubblico all’interno dei confini provinciali a un costo mensile di 72 euro, il più basso rispetto a quello adottato dalle Province lombarde (con Como, Sondrio e Varese)”.

 

 

Pubblicato in: Giovani, Montagna, Città, Hinterland, Ballabio, Valsassina, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati