UCCISE LE TRE FIGLIOLETTE:
LA SALVA IN CARCERE
UNA POLIZIOTTA PENITENZIARIA

DOBRUSHI EDLINACOMO – Lo riferisce oggi il quotidiano “il Giorno”: “la notte scorsa Edlira Copa, 37 anni, originaria dell’Albania, ha tentato il suicidio all’interno della cella del carcere Bassone di Como” dove si trova rinchiusa dal giorno del triplice omicidio, dopo una breve permanenza in ospedale.

Secondo quanto riporta il quotidiano, la donna che il 9 marzo aveva ucciso le tre figlie di 3, 10 e 13 anni con 90 coltellate nella sua casa di Chiuso sarebbe stata salvata da una poliziotta penitenziaria in servizio notturno nel braccio femminile del carcere.

> L’ARTICOLO NELLA VERSIONE ON LINE DEL “GIORNO”

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati