VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE, PARTE LA CAMPAGNA 2013-14

jLECCO – L’ASL lecchese informa la popolazione che, “in linea con le indicazioni ministeriali e regionali, è stata organizzata la campagna di vaccinazione antinfluenzale per l’offerta del vaccino su tutto il territorio della provincia di Lecco”.

LA VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE E’ RACCOMANDATA E GRATUITA
PER I SOGGETTI APPARTENENTI ALLE SEGUENTI CATEGORIE:
·      Soggetti di 65 anni di età e oltre (nati nell’anno 1948 e precedenti)
·      Soggetti di ogni età affetti da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza
·      Familiari e contatti di soggetti di cui al punto precedente
·      Donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo e terzo trimestre di gravidanza
·      Medici e personale sanitario di assistenza (la vaccinazione è garantita dalle Strutture ove lavorano)
·      Forze di polizia e vigili del fuoco
·      Personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali

Alle persone che effettuano la vaccinazione per patologia è richiesta la prescrizione del curante su ricettario del S.S.N. o altra documentazione attestante la condizione di rischio (es. Tesserino  rosa esenzione per patologia).

MODALITA’ ORGANIZZATIVE PER LA SOMMINISTRAZIONE DELLA VACCINAZIONE GRATUITA
I Medici di Famiglia garantiranno le vaccinazioni antinfluenzali presso il proprio studio e/o presso ambulatori comunali, relativamente ai Comuni di cui alla tabella  allegata (elenco Comuni Medici di Famiglia).

Il Servizio Prevenzione Malattie Infettive effettuerà le sedute vaccinali secondo i calendari allegati (per comune e per data) , disponibili sul sito internet aziendale, all’indirizzo www.asl.lecco.it .

Nell’accesso all’ambulatorio sarà data precedenza ai minori di 18 anni, alle donne in gravidanza e alle persone con disabilità.

La vaccinazione è somministrata ad accesso libero in qualsiasi seduta, indipendentemente dalla propria residenza.

E’ necessario presentarsi in ambulatorio muniti di tessera sanitaria.

VACCINAZIONE IN CO- PAGAMENTO
La vaccinazione antinfluenzale in soggetti non appartenenti a categorie ad alto rischio potrà essere effettuata, su richiesta e previo pagamento della prestazione  nelle sedute vaccinali dell’ASL.

I soggetti non appartenenti alle categorie per le quali è prevista la gratuità potranno effettuare la vaccinazione su richiesta e previo pagamento della prestazione (€ 9.50 comprensivi del vaccino e dell’inoculo).

Si  richiede agli utenti  di presentare, al momento della vaccinazione, la ricevuta dell’avvenuto pagamento.

Il pagamento anticipato potrà avvenire:
–          presso la cassa di uno sportello amministrativo dei presidi ASL
–          presso l’Ufficio Postale, con versamento sul bollettino n° 10220226 intestato ad ASL Provincia di Lecco – Diritti Sanitari – Ufficio Tesoreria, indicando nella causale  “vaccinazione antinfluenzale”.

Per informazioni sulla campagna vaccinale è a disposizione dei cittadini il numero verde 800 512 328

L’influenza costituisce un importante problema di Sanità Pubblica a causa del numero di casi che si verificano in ogni stagione e che può essere più o meno elevato a seconda della trasmissibilità del virus influenzale circolante.

La trasmissione del virus dell’influenza si può verificare per via aerea attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, ma anche attraverso il contatto con mani contaminate dalle secrezioni respiratorie.

E’ importante che la popolazione adotti misure di protezione personali utili a ridurre la trasmissione dei virus, raccomandate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità:
–          Lavaggio delle mani (in assenza di acqua, uso di gel alcolici);
–          Buona Igiene respiratoria (coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, trattare i fazzoletti e lavarsi le mani);
–          Isolamento volontario a casa delle persone con malattie respiratorie febbrili specie in fase iniziale;
–          Uso di mascherine da parte delle persone con sintomatologia influenzale quando si trovano in ambienti sanitari (ospedali).

 

 

 

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati