“VALMA STREET BLOCK”:
LA MONTAGNA VA IN CITTÀ

VALMADRERA –Valma street block “Se i cittadini non vanno alla montagna, la montagna va da loro.” Questo è quello che accadrà a Valmadrera sabato 21 marzo, o 28 in caso di maltempo, all’interno della manifestazione “Valma Street Block” organizzata da giovani membri delle associazioni CAI, OSA e Nirvana Verde.

«I giovani di Valmadrera sono vivi e respirano novità» afferma Gionata Ruberto «abbiamo organizzato questo evento spinti dalla passione per l’arrampicata, ma anche perché speriamo di dare qualcosa a quei giovani che si lamentano perché non c’è nulla da fare: vorremmo che l’energia che abbiamo noi ragazzi non venisse sprecata ma incanalata per render più vivace l’intera comunità». Un’occasione pensata per i giovani dai giovani, ma aperta a tutti: sono già 40 iscrizioni online, ma c’è posto fino a 150 partecipanti. 

Valma Street block

«La disciplina dello “Street Boulder”, una tipologia di arrampicata su edifici senza corde, ci ha permesso di portare un contest in città suddiviso in quattro categorie di difficoltà» continua Ruben Valsecchi. «La gara prevede infatti 30 postazioni con pareti, altre fino a 24 metri, tappetino e giudice: chi riesce a raggiungere la cima aggiunge un bollino al suo percorso» spiega ancora Andrea Rusconi. Un evento, dunque, tutt’altro che statico: «Abbiamo previsto quattro zone, Piazza Mons. Citterio, il Comune, il Centro giovanile e il Centro Culturale Fatebenfratelli, all’interno delle quali ciascuno può decidere quali arrampicate affrontare e in quale ordine» sottolinea Mario Isacchi, affiancato da Davide Castelnovo che spiega il programma della giornata: «Il Centro Fatebenefratelli costituirà l’area di ritrovo dove effettuare o confermare l’iscrizione, a partire dalle 12.00, alle 14.00 comincerà la gara vera e propria, mentre alle 18.30 si svolgeranno le finali divise in due categorie: maschile e femminile. Dopo la proclamazione dei vincitori alle ore 20.00 e l’estrazione di alcuni premi per i partecipanti, la giornata di concluderà con i concerti dei “Safe” e degli “Acqua Ragia”. Poi provvederemo a ripulire tutta la città»

valma street block

L’assessore allo Sport Antonio Rusconi commenta: «Valmadrera è sempre stata all’avanguardia: siamo stati tra i primi ad avere la palestra di roccia nelle scuole medie, per la cui risistemazione dobbiamo ringraziare proprio le associazioni oggi presenti, e ora proponiamo una manifestazione dedicata ad una disciplina nuova, proposta dai giovani: è bello vedere come queste realtà parlino al futuro.» Presente anche il vicesindaco e assessore alla Cultura Raffaella Brioni: «La città, vissuta in modo diverso, diventerà palcoscenico: è anche un nuovo modo di far cultura, ‘toccando con mano’ spazi che sono propri dei cittadini»

Chiara Vassena 

Pubblicato in: Eventi, Giovani, Montagna, Associazioni, Hinterland, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati