VANDALISMI ALLA CAPPELLETTA:
23ENNE DI OLGINATE
ARRESTATO PER SPACCIO

carabinieri-manetteOLGINATE – Nella tarda mattinata di oggi i Carabinieri della Stazione di Olginate hanno arrestato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, G.A., 23enne nullafacente del luogo.

Stamattina infatti il giovane, già noto all’Arma, in forte stato di alterazione, dovuto forse all’assunzione di sostanze stupefacenti, ha colpito a più riprese con un bastone l’immagine sacra della Madonna, dipinta sul muro della Cappella di via San Rocco, distruggendo la mensola di sostegno per i vasi di fiori, i vasi stessi e l’intero impianto elettrico delle lampade votive, che ha letteralmente strappato dal muro. In tale contesto ha anche danneggiato la cassetta di contenimento di un contatore del gas posta nelle immediate vicinanze.

I residenti della zona, che attoniti avevano assistito alla scena, hanno subito chiamato i carabinieri, che una volta giunti sono stati affrontati dall’esagitato, il quale ha opposto decisa resistenza prima di essere bloccato e disarmato. Il giovane è stato quindi immediatamente perquisito e trovato in possesso di pochi grammi di hashish.

A quel punto i militari hanno deciso di procedere anche a perquisizione domiciliare presso il bungalow del camping di Garlate, ove il giovane vive da alcune settimane. Nella circostanza i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato altri 80,00 grammi di hashish, che erano già stati suddivisi in dosi pronte per la vendita. L’arrestato è stato quindi condotto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Merate, ove sarà trattenuto in attesa dell’udienza di convalida.

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati