VENTO FORTE, NUOVO PREALLARME: CRITICITA’ CONFERMATA

MILANO – Secondo allerta meteo in due giorni da parte del Centro Funzionale Monitoraggio Rischi Naturali della Regione Lombardia, ancora per rischio di vento forte. Confermata la “moderata” criticità su tutte le aree omogenee fino a revoca.

SINTESI METEOROLOGICA
Il fronte ha cominciato ad interessare la Lombardia ieri sera intorno alle ore 22 con le prime precipitazioni ed i rinforzi di vento sulla Val Chiavenna. I fenomeni si sono estesi poi rapidamente a buona parte della regione: rovesci temporali sparsi si sono verificati tra le ore 22 e le ore 2 su Alpi, Prealpi e fascia pedemontana, molto isolati sulla pianura. In particolare nuclei temporaleschi intensi ma di breve durata si sono avuti su Medio-Bassa Valtellina e fascia pedemontana delle province di Bergamo e Brescia, con isolati episodi di grandine. Tale passaggio temporalesco è stato accompagnato e seguito da un generale rinforzo del vento da ovest-nordovest su tutta la regione, con raffiche localmente molto forti.
Per la giornata di oggi 22/10, dopo una temporanea attenuazione dei venti in mattinata, si avrà una nuova intensificazione nel pomeriggio. In questa seconda fase, a bassa quota saranno maggiormente interessati i settori occidentali della regione, anche se la ventilazione sarà presente sull’intero territorio regionale. In questa nuova fase il vento acquisirà maggiormente caratteristiche favoniche con effetti di riscaldamento e disseccamento (graduali e locali oggi, più estesi e significativi domani). Dal tardo pomeriggio-sera di oggi fino al primo pomeriggio di domani, giovedì 23/10, proseguirà il regime di venti settentrionali da moderati a forti ma con estensione ed intensità più irregolari, tendendo ad interessare in modo più esteso anche la parte orientale della regione. Dal pomeriggio di domani il vento si attenuerà gradualmente fino a divenire nei bassi strati debole o moderato ovunque in serata, con residui rinforzi solo in quota.
Per quanto riguarda le nevicate sulla fascia alpina di confine, si avrà una nuova relativa intensificazione tra il pomeriggio di oggi ed il primo mattino di domani, con maggiore insistenza sui settori centro-orientali (accumuli massimi di 5-20 cm tra 1300 e 2000 metri slm, di 20-30 cm oltre i 2000 metri).

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Ballabio, Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati