VICENDA ORRIDO “RUMOROSO”:
L’ARPA CONFERMA I LIVELLI
MA SMENTISCE LA MULTA

MILANO – A proposito del superamento dei limiti di rumorosità della cascata a monte dell’Orrido di Bellano, ARPA Lombardia precisa che “non ha mai ‘multato’ il Comune in quanto l’irrogazione di sanzioni pecuniarie non rientra nelle proprie competenze”.

ARPA afferma di avere “effettuato le verifiche proprio su specifica attivazione da parte del Comune di Bellano che, quale Ente deputato al controllo e alla vigilanza in tema di inquinamento, aveva dato seguito all’esposto di un cittadino”.

Dopodiché, “come previsto dalla normativa, i risultati delle misure sono stati inviati al Comune, Ente cui spetta comminare l’eventuale sanzione, unitamente alla contestazione e notifica di violazione al “soggetto responsabile” e cioè il proprietario dell’Orrido di Bellano che, in questo caso, risulta essere il Comune stesso”.

L’ARPA espleta – come è tenuta a fare – l’attività di propria competenza “nel rispetto delle procedure che tutelano l’ambiente e tutti i cittadini e, si ribadisce, non emette in alcun caso sanzioni pecuniarie”.

.
LEGGI ANCHE:

INCREDIBILE A BELLANO: MULTATO L’ORRIDO
PER… “TROPPO RUMORE”

03/10/2014
BELLANO – Il sindaco di Bellano Roberto Santalucia non poteva crederci quando sul suo tavolo è arrivata la multa da 700 euro da parte dell’Arpa …

 

 

 

 

Pubblicato in: Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati