VOCI, SPIRITO E ARMONIE D’ALTRE TERRE/CORO S.GIORGIO PER CUAMM

181020144279LECCO – Voci, spirito e armonie d’altre terre, sabato sera, nella Chiesa Parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Castello sopra Lecco. Il santuario d’origine romanica (datato fine ‘200) all’ombra del campanile progettato dall’illustre arch. Giuseppe Bovara, ha ospitato il Coro San Giorgio di Acquate (nato nell’89 nel rione manzoniano e diretto dal M° Gianmarco Aondio), che ha perfettamente incarnato, con eccelsa tecnica e grande compostezza, il significato di una serata nata “per l’Africa”. A sostegno infatti, dell’associazione Cuamm Lecco (Medici con l’Africa), il ricavato.

Una presenza quella del coro che ha emozionato e incantato il pubblico, rapito da quell’elevatezza, da quelle precise e piacevoli sfumature sonore che hanno narrato storie di paesi lontani ma così sentite e vere. Voci che nascevano dal silenzio e nel silenzio tornavano, con estrema raffinatezza e quiete, presentando un repertorio misto, non scontato, che toccava brani dal repertorio spiritual, gospel, passando anche per autori come Beatriz Corona, Paul Mc Cartney e Ward Swingle.

181020144286Particolarmente apprezzata e applaudita l’Alleluia composta dal giovane corista nonché M° Stefano Aldeghi che ha anche brillantemente accompagnato alcuni brani. Notevole la preparazione dei vari solisti e molto chiara e ben inserita la presentazione dei brani, essenziale e dalla sottile ironia. Insomma una presenza davvero indovinata e in armonia con il tema dell’evento.

L’emergenza del continente africano è sempre presente e richiede attenzione; in modo particolare, i volontari dell’associazione, rivolgono a tutti l’appello per sostenere l’operazione mirata al controllo dell’Ebola in Sierra Leone. “(…) Il lavoro è molto e faticoso: pazienti Ebola da assistere in modo professionale e umano, personale da affiancare nelle sfide quotidiane, comunità impaurite da incoraggiare. Una speranza da costruire passo dopo passo, sfida dopo sfida, con loro”. [cit. Don Dante Carraro, direttore di Medici con l’Africa Cuamm].

Chiunque voglia sostenere il progetto lo può fare collegandosi al sito www.mediciconlafrica.org per le modalità di donazione, mentre per gli interessati alla storia e agli impegni del coro San Giorgio www.corosangiorgio.it.

Michele Casadio

 

 

Pubblicato in: Cultura, Dal mondo, Religioni, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati