“CREARE PONTI E LEGAMI”
E LECCO FESTEGGIA 83 NUOVI
GIOVANISSIMI CITTADINI

LECCO – In occasione dell’anniversario della convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, ricorre oggi, per il secondo anno consecutivo, la proclamazione delle cittadinanze civiche ai residenti nel comune di Lecco.

“La cittadinanza civica – spiega il vicesindaco Francesca Bonacina – rappresenta un valore simbolico di vicinanza e uguaglianza nei confronti di coloro che fanno parte del territorio, senza esserne ancora burocraticamente parte. Non ha efficacia giuridica, ma è un simbolo di inclusione nella nostra città, nella speranza che quanto prima venga promulgata l’effettiva legge per la cittadinanza”.

cittadinanza civica 2015 02
Entusiasti i bambini protagonisti
, tutti invitati a partecipare, insieme ai genitori, ad un momento di festa e unione consacrato dal canto dell’inno nazionale e seguito dalla consegna degli attestati di civica cittadinanza. La vicepresidente del consiglio comunale Agnese Massaro si appella ai bambini e genitori sensibilizzati dall’importanza di un simile gesto, sostenendo la vicinanza e comunanza tra membri della medesima società in quanto eguali cittadini.

Presente anche Guerino Donegà, in rappresentanza del comitato “Noi tutti migranti“, associazione di comunità, che riconoscono tutti i presenti in sala come ugualmente lecchesi ricordando come “seppur la cittadinanza italiana non si possa ancora ottenere, ricordate che voi siete tutti cittadini di Lecco”. Continua Donegà “il terrorismo costruisce muri e barriere, noi con questo gesto vogliamo creare ponti e legami”.

Martina Panzeri

 

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Giovani, politica, Immigrazione, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati