ZAMPERINI/”NO OSTRUZIONISMO, PER LA SINISTRA CI VUOLE
L’OSTRACISMO DI LECCO”

giacomo zamperiniLECCO – “Sono stato accusato da qualcuno di voler fare ostruzionismo in Consiglio Comunale – dichiara oggi di Fd’I – per sgongiurare l’approvazione di questo PGT. Posto che questo atteggiamento non sarebbe estraneo all’universo democratico ed in perfetta sintonia con il ruolo dell’opposizione istituzionale, io non faccio ostruzionismo e non intendo farlo. Non mi appassiona, non credo nel metodo del “far perdere tempo” e soprattutto, è possibile ostruire soltanto qualcosa che scorre in modo regolare: vi assicuro che non è questo il caso”.

“Dunque l’ostruzionismo fine a se stesso – prosegue il consigliere -, non solo non mi appartiene, ma in questo caso non si rende neppure necessario! I renziani nostrani non sono stati capaci di governare questa città dal primo istante in cui si sono insediati con le loro false promesse elettorali! In più di quattro anni non hanno portato a casa un solo risultato politico, non hanno dato nessun indirizzo strategico, non hanno presentato nessun atto pratico. Turismo? Lavoro? Commercio? Sicurezza? Viabilità? Opere pubbliche? Tribunale? Parcheggi? Canile? Depuratore? Cinema? E potrei continuare…Sul PGT, il primo vero passaggio rilevante della giunta Brivio, si sono arenati da soli. Non c’è stato bisogno di fare ostruzionismo perchè si sono rivelati già ostruiti da parte loro e completamente incapaci di traghettare questa città fuori dal fango che la imprigiona, con garbo e slancio propulsivo”.

“Non possiamo più perdere altro tempo – conclude Zamperini -, non dobbiamo più tollerare l’inefficacia di questa politica, non vogliamo più sentire chiacchere elettorali sistematicamente sbugiardate dai fatti! Ostruzionismo? Macchè… Per questi signori della sinistra, dannosi e spocchiosi, ci vuole soltanto l’ostracismo da Lecco!”

 

 

Pubblicato in: Città, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti