CALCIO, IL BOMBER DEL MOMENTO: CRISTOFOLI GIA’ IN DOPPIA CIFRA

fabio cristofoli olginateseOLGINATE – Dice che è l’aria di Olginate a farlo segnare. In effetti non si può dargli torto. Fabio Cristofoli, attaccante di 30 anni dell’Olginatese, da quando è sulle rive dell’Adda ha segnato come mai prima. Lo scorso anno 14 reti in 20 presenze da dicembre in poi nel campionato regolare, mentre in questa stagione sono già dieci i gol fatti in otto partite che lo rendono capocannoniere del girone B di serie D.

“Devo sentirmi bene dove gioco – spiega il bomber -, solo così posso esprimermi a buoni livelli. Con mister Alessio Delpiano ho un ottimo rapporto e lo stesso vale con il direttore generale Fabio Galbusera. Olginate è un ambiente tranquillo, la società è seria e non ci fa mancare nulla”. E così, grazie alla serenità lecchese, l’attaccante friulano è il principale terminale d’attacco dei bianconeri, praticamente l’unico. “Ci vorrebbe anche il contributo di qualcun altro – afferma -, ma arriverà. In squadra ci sono molti ragazzi giovani che hanno ottime qualità, anche se ora devono calarsi nella categoria. Non sono più nella juniores, se non crescono si troveranno a giocare in categorie inferiori”.

Dopo tre pareggi consecutivi in campionato la formazione di Delpiano ha riconquistato la vittoria domenica contro l’Alzano Cene. “Abbiamo quasi trovato un equilibrio – afferma Cristofoli -, il gioco non manca, certo c’è il rammarico per i pareggi che sarebbero potuti essere vittorie”.

L’attaccante ribadisce che l’obiettivo dei bianconeri sia la “salvezza”, ma lui punta un po’ più in alto: “Mi auguro di diventare capocannoniere nel girone a fine anno, sarebbe la prima volta per me”.

F.L.

 

Pubblicato in: Sport

Condividi questo articolo

Articoli recenti