LA GRIGNA DA VARESE E QUELLA INSOSTENIBILE ”PIOGGIA DI PAROLE”

VARESE – Ripubblichiamo una bellissima (quanto amara) lettera al direttore; non a quello di LeccoNews bensì a Varese News, giornale on line amico del nostro. Il titolo della missiva è “Una insostenibile pioggia di parole” e l’abbiamo selezionata perché in qualche modo tocca il territorio lecchese.

Eccone il testo, per il quale ringraziamo il quotidiano varesino e naturalmente l’autore della lettera:

.
Caro Direttore,

oggi c’era uno spettacolo bellissimo. Tra Mozzate e Cislago, in mezzo alla radura dei campi si vedevano chiaramente il Resegone e la Grigna. Innevati, bellissimi ed avvolti da una corona di nuvole rosa, violacee e rosse. Lo spettacolo era incantevole, da lasciare senza parole.

Appunto parole…parole che sembrano altresì inondare la carrozza da parte dei soliti telefonisti che alle 6:50 sono già attaccati al loro simulacro di plastica. Telefonisti o urlatori che ogni mattina ci intrattengono con il monologo pedante della loro vita in estenuanti conversazioni urlate e condivise a tutti i viaggiatori, per 300 gg l’anno (se togliamo ferie e weekend).

Tutti questi, occupati a parlare, ovviamente non hanno visto lo spettacolo che la natura oggi ci ha offerto gratis. Probabilmente non c’era nessuna app che glielo notificasse.   

[Lettera firmata]

telefono aereo

Pubblicato in: Cultura, Montagna, Valsassina

Condividi questo articolo

Articoli recenti