ZINCO NEL DEPURATORE
DEL PAESE DI PREMANA:
ASSOLTO CAVALIER (LRH)

PREMANA – Tutto ebbe inizio il 12 luglio del 2017, quasi due anni fa. Nel depuratore di Premana venne trovato dello zinco sopra i valori consentiti (1,1 microgrammi per litro, quando il limite massimo è fissato a 0,5).

Quindi l’inchiesta per capire il motivo della presenza del metallo nell’acqua, visto che il depuratore non è industriale, ma civile e non dovrebbe pertanto contenere elementi di scarto industriale, nemmeno della zincatura dei produttori di forbici e …

LA NOTIZIA COMPLETA QUI:

ZINCO NEL DEPURATORE DI PREMANA, ASSOLTO LELIO CAVALIER (LRH)

Pubblicato in: Valsassina, Economia Tags: , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati