FURTO DI RAME CON TRAGEDIA,
CONDANNATO A SETTE MESI
IL COMPLICE SOPRAVVISSUTO

CALOLZIOCORTE – Condannato a sette mesi e 400 euro di multa L.C., il 28enne di Calolziocorte condannato per il tentato di furto di rame in un’azienda durante il quale perse la vita, folgorato, il complice Fabio Mannarino.

I fatti risalgono alla domenica sera del 26 aprile 2015 all’interno di una ditta di Dolzago. I due scavalcarono la recinzione portando con loro gli arnesi necessari al colpo, ma Mannarino, 30enne anche lui residente a Calolzio, rimase folgorato nel tentativo di recidere i cavi di rame. Il compagno cercò immediatamente aiuto chiamando i familiari e sul posto arrivarono anche i carabinieri.

L’accusa aveva chiesto un anno di pena, la difesa l’assoluzione tentando di dimostrare che L.C. non avrebbe avuto responsabilità nel tentato furto. Il giudice Enrico Manzi ha sentenziato invece sette mesi di pena e 400 euro di multa.

 

 

Pubblicato in: Calolziocorte, Nera Tags: , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .