PROCESSO GUIDO MILANI:
LA DIFESA DEL REGISTA INSISTE:
“NON HA COMMESSO ABUSI”

LECCO – Nuovo scenario nel processo di Guido Milani, fondatore dell’associazione Ragazzi e Cinema di Oggiono, accusato di molestie sessuali su minori con abuso di autorità.

L’inchiesta, iniziata più di quattro anni fa, continua a far discutere: nell’ultima udienza infatti, l’avvocato difensore del regista ha presentato una lunga arringa di quattro ore, in cui ha sottolineato fermamente l’impossibilità fisica del suo assistito di compiere gli atti di cui è accusato.

La palla torna ora in mano al giudice Enrico Manzi, coadiuvato da Nora Lisa Passoni e Martina Beggio, che il 4 febbraio leggerà la sentenza definitiva in Camera di consigli.

SULLO STESSO ARGOMENTO

PRESUNTE MOLESTIE SESSUALI, CHIESTI 6 ANNI DI CARCERE PER IL REGISTA GUIDO MILANI

OGGIONO: ABUSI SU MINORE. UN PRIMARIO SCAGIONA IL REGISTA GUIDO MILANI

 

Pubblicato in: Oggiono, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .