RIMBORSOPOLI/PARLA L’AVVOCATO:
“DE CAPITANI, NESSUN REATO.
LA SENTENZA SARÀ APPELLATA”

LECCO – Di seguito una breve considerazione della difesa di Giulio De Capitani sulla sentenza di primo grado del caso “Rimborsopoli” (all’esponente della Lega è stato inflitt0 un anno).

La decisione odierna del Tribunale di Milano non rende giustizia e sarà appellata, perché Giulio De Capitani non ha commesso reati.

Leggeremo le motivazioni, ma è un fatto che le spese contestate sono 4.001 euro e sono tutte riferite a specifiche e documentate occasioni di incontro e rappresentanza
con referenti di enti ed istituzioni, in occasione di sedute di Consiglio e Commissioni, dove De Capitani era presente: d’altronde nel suo mandato vanta il 99% di presenza.

Giulio De Capitani oggi paga addirittura di più per la coerenza di non aver restituito i 4.001 euro, perché convinto della correttezza delle spese di cui ha chiesto il rimborso, secondo coscienza e secondo il regolamento consegnatogli: spese per cui la Corte dei Conti, con sentenza, ha già escluso il dolo.

Dispiace molto che la sentenza non abbia considerato la singolarità di Giulio De Capitani, perché il giudizio è sempre e solo sulle persone.

Perseguiremo le nostre ragioni con ancora maggiore determinazione.

Avv. Massimo Campa

Pubblicato in: politica, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .