TRAGEDIA PONTE DI ANNONE:
IN AULA RIMPALLO DI COLPE
E ANCORA ZERO RISARCIMENTI

LECCO – Ieri l’udienza preliminare per i cinque indagati coinvolti nel processo per il crollo del ponte di Annone accusati di omicidio colposo, disastro colposo e cooperazione in disastro colposo. In aula, davanti al Gup del tribunale di Lecco, Paolo Salvatore, sono comparsi: per la Provincia di Lecco, Angelo Valsecchi, dirigente area Viabilità e Infrastrutture, e Andrea Sesana, funzionario Servizio concessioni e reti stradali; per Anas Giovanni Salvatore, capo settore manutenzione e responsabile per la Statale 36; inoltre Silvia Gabelli, funzionaria Pianificazione territoriale e grandi infrastrutture della Provincia di Bergamo (l’ente aveva rilasciato l’autorizzazione al mezzo pesante sotto il cui peso il cavalcavia crollò) e infine Roberto Torresan, ingegnere libero professionista di Busto Arsizio incaricato nel 2013 di progettare la manutenzione dell’infrastruttura.

Presente all’udienza la famiglia di Claudio Bertini…

> LEGGI TUTTO su

TRAGEDIA DI ANNONE, IN TRIBUNALE RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ E ANCORA ZERO RISARCIMENTI DA TRE ANNI

Pubblicato in: Civate, Nera Tags: , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .