“CAMPING”, LO SPETTACOLO
SUL FINE VITA PER LA GIORNATA
MONDIALE CONTRO IL CANCRO

MERATE – Venerdì 1° febbraio alle 21 nell’auditorium di Merate (piazza degli Eroi, 3) – in concomitanza con la giornata mondiale della lotta contro il cancro che cade il 4 febbraio – l’associazione Ronzinante in collaborazione con la Lilt Sezione Provinciale di Lecco Onlus ( il cui motto è Prevenire è vivere) presenteranno lo spettacolo “Camping” di L. Corengia (la locandina a destra, cliccaci sopra per ingrandirla). Sul palco Valentina Bucci, Lorenzo Corengia, Giuliano Gariboldi, Emiliano Zatelli. Il ricavato dell’evento sarà a sostegno delle attività di prevenzione oncologica portateavanti dalla Lilt su tutto il territorio provinciale.

Camping è il nome di una roulotte, lì ferma dal 1992 davanti al lago di Memphremagog nel Vermont (USA). Camping è diventata negli anni la cornice perfetta dei momenti di svago di tre amici newyorkesi, Ethan, Sean e Brian, e poi di Elisabeth, la compagna di uno di loro. Ogni occasione è buona per andare da Camping: il lago, qualche birra, la pesca e la pace di un posto tutto loro; l’evasione temporanea di un campeggio che trasforma semplici momenti in fotografie di spensierata felicità.

Ma la vita, a volte, non aspetta che tutto finisca con dei bei ricordi legati a un luogo magico: i tre amici dovranno affrontare una sfida più grande di loro, più grande della loro amicizia, superabile solo con una scelta estrema da cui non si può tornare indietro. La dimensione del tempo perderà la sua importanza per svanire tra le pieghe dei ricordi e un presente difficile da accettare. La tristezza e il dolore avranno come inaspettate compagne di viaggio la gioia e la risata.

La vita, in fondo, ha una trama molto semplice: si nasce, si vive, si muore; quello che ci sta in mezzo è un magnifico puzzle di momenti, gesti, ricordi, emozioni e migliaia di fotogrammi che si imprimono. E poi ci sono dei luoghi che diventano la cornice imperfetta della nostra vita, uno di questi luoghi è Camping.

Il tema del fine vita oggi pi che mai affrontato e discusso, questioni religiose si scontrano con la libertà del singolo individuo accompagnato – a volte – da una giurisdizione favorevole; da una parte il riconoscimento del carattere sacro della vita dell’ uomo in quanto creatura, dall’altra la necessità di individuare il confine etico di un gesto che pone fine all’esistenza. Un tema ancora poco maturo, soprattutto in Italia, che vede sempre più persone migrare per avere il diritto di morire.

L’ingresso prevede un’offerta minima a partire da 10 euro. Per info e prenotazioni: 3355254536 / info@ronzinante.org

 

Pubblicato in: Cultura Tags: , , , , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .