CORPI NUDI AVVOLTI DAL MIELE:
IL PROGETTO DI BLAKE LITTLE

la finestra ifdi fascino intellettuali

C’è chi usa il miele per addolcire tè e tisane, chi lo usa per alleviare il mal di gola e anche chi realizza con esso creme idratanti e balsami per capelli. Il miele è certamente uno di quei prodotti naturali dai mille e uno utilizzi, di quelli che le nonne consigliano per qualsiasi tipo di malanno; ma sicuramente nessuno lo aveva mai utilizzato per ricoprire interamente corpi umani. A questo ha pensato il fotografo americano Blake Little, che ha realizzato un’intera mostra fotografica davvero particolare, con scatti di persone letteralmente sommerse dal miele.

La mostra, intitolata Preservation, è stata esposta alla Kopeikin Gallery di Los Angeles dal 7 Marzo al 18 Aprile scorsi, ma tutti gli scatti sono stati raccolti nel libro omonimo, realizzato dall’artista in collaborazione con Frank Rodriguez. Il progetto Preservation si è svolto, in realtà, tra il 2012 e il 2014, anni durante i quali l’artista ha realizzato ben 86 scatti. Little ha voluto come modelli persone assolutamente comuni, di ogni estrazione sociale, età e condizione fisica; tra di essi figurano… Continua a leggere

 

Chandra_miele

 

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, La Finestra Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati